Connect with us

Politica

Biodigestore ad Aversa? M5S: Scelta del sindaco estemporanea ed insensata

Published

on

Logo Movimento 5 Stelle

M5S: “Va spiegato al sindaco Golia che gli impianti anaerobici, diversamente da quanto da lui dichiarato, sono esattamente quelli che liberano cattivi odori”

Una proposta estemporanea e completamente insensata quella del Sindaco di Aversa sull’ipotesi di realizzazione di un impianto di biodigestione nella propria città. Innanzitutto qualcuno dovrebbe spiegare al sindaco Golia che gli impianti anaerobici, diversamente da quanto da lui dichiarato, sono esattamente quelli che liberano cattivi odori che per poter essere abbattuti richiedono particolari sistemi di gestione delle emissioni odorigene.

C’è poi il problema del digestato prodotto da questi impianti che ad oggi non ha nessuna possibilità di reimpiego se la raccolta differenziata non restituisce un organico di alta qualità e se non c’è una trasformazione dello stesso digestato in ammendante.

C’è poi da tener presente che l’impianto proposto esula dai fabbisogni regionali che hanno determinato le ipotesi di Caserta, Cancello Arnone e Casal di Principe cui fa riferimento il sindaco e come tale risulterebbe addirittura antieconomico e non genererebbe quindi nessun risparmio per la cittadinanza. Per non parlare della localizzazione dell’impianto che ai sensi dell’attuale legge regionale sui rifiuti andrebbe allocato in area industriale mentre da prime indiscrezioni sembra che l’idea sarebbe quella di realizzarlo nell’area che oggi ospita l’isola ecologica in località “Cappuccini”.

E infine, ci chiediamo e chiediamo al sindaco a questo punto come si pone questa sua idea rispetto al cosiddetto piano d’ambito di cui ad oggi l’ATO Caserta è ancora sprovvisto e che dovrebbe essere lo strumento reale su cui programmare l’impiantistica e i piani tariffari. Pertanto, respingiamo nettamente questa proposta del tutto sconclusionata del Sindaco Golia e ribadiamo che sul piano impiantistico occorre ragionare sulla soluzione aerobica, che è la più vantaggiosa sia sul piano ambientale che su quello economico.

E pertanto, se veramente si intende realizzare una gestione virtuosa dei rifiuti soprattutto nella frazione organica, si cominci lavorare per installare le compostiere di comunità e di quartiere attraverso le quali possiamo ottenere direttamente compost di qualità evitando di dover mandare il rifiuto agli impianti di gradi dimensioni e in questo modo realizzare veramente un abbattimento dei costi in bolletta. Così l’on. Salvatore Micillo, l’on. Nicola Grimaldi, l’on Vilma Moronese, il Cons. Regionale Vincenzo Viglione e il Consigliere Comunale di Aversa Roberto Romano.

Nota stampa M5S

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Villaricca, nasce il laboratorio politico 2021

Published

on

laboratorio politico villaricca

Tra le tante Liste Civiche a sorpresa anche il simbolo del Movimento 5 Stelle

Nasce un laboratorio politico a Villaricca. Per le prossime elezioni comunali questa sarà probabilmente una parte della coalizione che dovrebbe presentarsi, fatta come si vede da molte liste civiche.

A sorpresa troviamo tra le altre anche il simbolo del Movimento 5 Stelle anche se, come sappiamo, scaduto il mandato dei Consiglieri Albano e Nave bisognerà attendere la certificazione della nuova lista attraverso il Blog delle Stelle. Inoltre potrebbero giungere novità dagli Stati Generali che si stanno svolgendo proprio in questo periodo e uno dei nodi da sciogliere sarà di certo quello delle alleanze.

Vi aggiorneremo non appena avremo ulteriori dettagli.

[Aggiornamenti 12.00]

Nel laboratorio sono presenti i seguenti simboli:

Liberi e Forti del consigliere comunale e metropolitano Raffaele Cacciapuoti, Villaricca Democratica del consigliere comunale Giovanni Granata, Trasparenza per Villaricca del consigliere comunale Tobia Tirozzi, attualmente in consiglio in quota Lega, le liste Napoli Nord e Villaricca a Testa Alta del deluchiano Mario Molino, che vede anche gli ex assessori Rocco Ciccarelli e Antonio Cacciapuoti, La Svolta dell’ex Vice Sindaco Francesco Mastrantuono e i loghi di Villaricca Futura e Area Nuova Villaricca.

Continue Reading

Politica

Ue, Adinolfi (M5S): serve regia europea per investimenti istruzione

Published

on

Foto Archivio

Adinolfi (M5S): “Alla pandemia si risponde con maggiori investimenti in infrastrutture e strumenti digitali”

“La pandemia ha avuto un effetto devastante sul mondo dell’istruzione. Secondo l’UNESCO, circa 1,6 miliardi di studenti in oltre 190 paesi, hanno subito negli scorsi mesi la chiusura degli istituti di istruzione e formazione a causa della crisi del Coronavirus. L’Europa è alle prese con una seconda, drammatica, ondata, che rischia di compromettere le capacità di apprendimento di un’intera generazione di studenti, una conseguenza che rischia di diminuire i futuri livelli di reddito dei nostri ragazzi. È più urgente che mai, dunque, una regia europea per nuovi e massicci investimenti nel mondo dell’istruzione e della formazione, così come auspicato dalla relazione sul futuro dell’istruzione ai tempi del Covid, approvata dal Parlamento europeo”, così in una nota Isabella Adinolfi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle. 

“Alla pandemia si risponde con maggiori investimenti in infrastrutture e strumenti digitali, anche considerando che il divario socio-economico tra le diverse famiglie di appartenenza degli studenti si è riflessa nell’accesso di questi ultimi agli strumenti tecnologici. Le soluzioni di e-learning vanno affiancate all’apprendimento in aula e in presenza perché l’insostituibilità della didattica in presenza e del ruolo fondamentale degli insegnanti è imprescindibile anche durante la transizione digitale che stiamo attraversando. Nella mozione approvata c’è anche una richiesta che condivido: l’assegnazione del 10% del Recovery Fund all’istruzione. Investiamo sul futuro dei giovani per ripartire”, conclude Adinolfi.

Nota Stampa Isabella Adinolfi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle

Continue Reading

Politica

Opposizione Melito: segnalato il conflitto tra una delibera e il regolamento della riscossione tributi

Published

on

Foto Archivio

Opposizione Melito: contestiamo e facciamo notare come le scadenze per le rate decise nella delibera […] siano incompatibili con quanto stabilisce il regolamento

Abbiamo quest’oggi segnalato al sindaco e all’assessore competente il conflitto palese tra una delibera di giunta adottata dall’amministrazione e il regolamento della riscossione tributi.

Nello specifico, contestiamo e facciamo notare come le scadenze per le rate decise nella delibera in questione siano incompatibili con quanto stabilisce il regolamento.

Tutto ciò rischia di generare un grave accavallamento di spesa a carico di commercianti e cittadini che si ritroverebbero a pagare 2 tributi particolarmente gravosi come la TARI e l’iMU in tempi strettissimi. Auspichiamo in un celere cambio di rotta.

Nota stampa Opposizione Melito

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy