Connect with us

Politica

Melito, l’opposizione censura la scelta della nomina del tecnico Valentino

Published

on

Opposizione melito di napoli

Tanti gli interrogativi del consiglieri di opposizione in consiglio comunale a Melito

Mentre i vertici dell’Amministrazione comunale melitese sono impegnati in grottesche piroette a destra e a manca alla ricerca di candidature per le prossime regionali, sul territorio si verificano episodi gravissimi rispetto ai quali la stessa Amministrazione si segnala per il suo assordante silenzio.

Nei giorni scorsi, un’imponente operazione condotta dalla direzione distrettuale antimafia ha portato alla luce l’esistenza di un consolidato sistema politico-affaristico-criminale nella vicina Sant’Antimo. Un meccanismo perverso fondato, secondo le ipotesi accusatorie, su un sistematico ricorso a strumenti corruttivi nella definizione delle pratiche di edilizia privata e sulla manipolazione delle gare per lavori pubblici.

Ciò che a noi interessa, e che di recente è stato evidenziato dai mezzi d’informazione, è che quello stesso sistema si sarebbe cercato di affermare anche a Melito, mediante la figura del responsabile dell’ufficio tecnico, “importato” dal comune confinante e scelto dall’Amministrazione Amente come vertice del settore pianificazione territoriale del nostro Ente.

Sarà la magistratura ad individuare ed, eventualmente, a sanzionare condotte di rilevanza penale a carico degli indagati.

Tuttavia, sul piano politico- amministrativo, non possiamo che censurare aspramente la scelta compiuta dall’Amministrazione Amente nel nominare il suddetto tecnico e, nel contempo, porre al sindaco e ai suoi collaboratori alcuni interrogativi.

Chi ha scelto l’ing. Valentino come responsabile dell’intera area tecnica del comune di Melito?

Su quali elementi e motivazioni si è basata la sua scelta?

Erano noti a chi di dovere i procedimenti per gravi ipotesi di reato nei quali era già incorso l’ingegner Valentino prima di assumere servizio a Melito?

I tecnici e i politici di Sant’Antimo colpiti dai provvedimenti restrittivi della magistratura hanno avuto rapporti con l’Amministrazione melitese o hanno svolto qualche ruolo nell’individuazione dell’ingegner Valentino?

Ci sono connessioni tra queste vicende e le censure di illegittimità che l’Anac ha mosso all’Amministrazione a seguito delle nostre segnalazioni?

Un’amministrazione che si dichiari – come spesso il sindaco ha fatto – rispettosa della legalità si qualifica per le scelte che in concreto compie in settori nevralgici e ad alto rischio di infiltrazioni criminali come è storicamente, anche a Melito, quello dell’edilizia e dei lavori pubblici.

Da quando si è insediata l’Amministrazione Amente, il settore tecnico del comune di Melito ha visto avvicendarsi ben sette responsabili, tra dipendenti interni e professionisti esterni.

Un ottavo responsabile potrebbe arrivare nei prossimi giorni, a seguito dell’ennesimo avviso pubblico di selezione, che incredibilmente, però, non richiede ai partecipanti di dimostrare una consolidata esperienza nel settore…

Cosa, dunque, impedisce a questo settore di funzionare con regolarità? Perché i responsabili cambiano in continuazione? Ci sono questioni che non si vuole o può affrontare con il necessario rigore?

A questi interrogativi l’Amministrazione dovrebbe rispondere senza attendere un minuto di più.

Renato Rinaldi,
Venanzio Carpentieri,
Stefano Pellecchia,
Alessandro Simeone,
Agostino Pentoriero,
Nunzio Marrone,
Angela Guarino

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Giugliano in Campania: inaugurata la sede della Lista Orizzonti

Published

on

Inaugurazione sede della Lista Orizzonti
Foto Nota Stampa

Un ulteriore passo per suggellare l’unione delle liste che sosterranno la candidatura di Antonio Poziello alle prossime elezioni

È stata inaugurata ufficialmente la sede della nuova lista civica ‘Orizzonti’., in Via Aniello Palumbo 58.
Madrina della manifestazione il Presidente del Circolo “Orizzonti”, Michela Pennacchiio, con lei il presidente onorario Paolo Maisto e Giulio Di Napoli, ispiratore del movimento civico e già Assessore allo sport e Politiche del Lavoro al Comune di Giugliano.

Presenti anche Antonio Poziello, già sindaco di Giugliano, Domenico Pianese, già vicesindaco di Giugliano, Francesco Iovinella, già presidente della IV commissione consiliare ed altri esponenti di Italia Viva. Accanto a loro presenti anche i Verdi e i rappresentanti delle Civiche ‘Antonio Poziello Sindaco’ e ‘Giugliano libera’.

Un ulteriore passo per suggellare l’unione delle liste che sosterranno la candidatura di Antonio Poziello alle prossime elezioni. Forte la presenza femminile.

Questo – ha detto a margine dell’incontro l’ex assessore Di Napoli – è davvero un bel gruppo composto da professionisti e in generale da persone che conoscono a fondo questo territorio. Sappiamo cosa fare. Sono convinto che riusciremo a raggiungere insieme un ottimo risultato”.

Nota stampa Nuovi Orizzonti

Continue Reading

News

Disservizi CTP, il sindaco di Pozzuoli: cittadini penalizzati. La Città Metropolitana intervenga con concretezza!

Published

on

sindaco di pozzuoli Vincenzo Figliolia

“E mi auguro anche anche l’Eav risolva i suoi problemi”. Così il Primo cittadino Puteolano Vincenzo Figliolia in una nota stampa

«I trasporti della CTP sembrano non riuscire a venire fuori da problemi ormai atavici. Ancora una volta centinaia di cittadini sono lasciati a piedi a causa dei disservizi e delle difficoltà economiche della compagnia. La Città metropolitana è completamente assente, o quantomeno spettatore passivo davanti ad una crisi senza precedenti. Ho investito di tale problematica anche i vertici napoletani del Partito democratico: Pozzuoli non può restare fuori dai collegamenti cittadini e con il resto della provincia. S’intervenga e presto».

Lo dichiara il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, auspicandosi che si trovi quanto prima una soluzione «a tutela degli utenti, e degli stessi lavoratori della Ctp che, per l’ennesima volta, non starebbero percependo lo stipendio. Scriverò anche al Prefetto di tale disagio vissuto dai miei concittadini – ha aggiunto il primo cittadino – molti dei quali impossibilitati a raggiungere i luoghi di lavoro. Siamo stanchi di subire le inefficienze altrui!»

Per quanto riguarda l’Eav, che pure sta vivendo momenti di difficoltà, il sindaco Figliolia si augura che «il presidente Umberto De Gregorio possa trovare quanto prima una soluzione per il proprio personale in modo che, soprattutto in questo periodo, non si penalizzino i tanti pendolari del mare, oltre coloro che utilizzano Cumana e Circumflegrea per recarsi a lavoro”.

Nota stampa Comune di Pozzuoli

Continue Reading

Politica

Whirlpool, Nappi “Stanchi di chiacchiere, governo si concentri su lavoratori”

Published

on

Severino Nappi
Foto Archivio

Severino Nappi (Lega): “La credibilità di un governo si misura con la sua capacità di risolvere le questioni”

 “Caro Ministro Patuanelli, dalle nostre parti, a chi racconta favolette come lei si ricorda che “chiacchiere e tabacchere il Banco di Napoli non le prende in pegno”. E qui sono 2 anni che invece Di Maio prima e poi lei continuate a presentare improbabili e strampalate proposte che servono solo a prendete in giro i 430 lavoratori della Whirlpool di Napoli, ormai stanchi di ascoltarle”.

Così in una nota Severino Nappi, Lega Campania, che aggiunge: “La credibilità di un governo si misura con la sua capacità di risolvere le questioni. E quella della Whirpool, come purtroppo di tutte le altre crisi industriali del Sud in particolare, ne è l’ennesima dimostrazione. Tempi, coperture, costi sociali, il governo non è riuscito ad ottenere nulla di concreto”. “Per garantire l’occupazione nella nostra Regione, oltre a una classe dirigente capace, occorre puntare sulla semplificazione della burocrazia, una legge anti-delocalizzazioni che obblighi le multinazionali al rispetto dei piani industriali, sull’abbassamento del costo del lavoro e la realizzazione di un’area tax free. Il Governo lasci da parte i proclami e si concentri sui bisogni dei lavoratori”, conclude poi

Nota Stampa Severino Nappi

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy