Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Aggrediscono taxisti regolari per allontanarli da Capodichino, arrestati

Pubblicato

il

Operazione antidroga

Aggrediscono taxisti regolari. Gli indagati lo avrebbero fatto per allontanarli e non farli interferire con la loro attività abusiva

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato Secondigliano e della Polizia Penitenziaria ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare. A Diffondere la notizia la Questura di Napoli su delega della Procura della Repubblica.

Ad emettere il provvedimento Giudice per le Indagini Preliminare del Tribunale di Napoli.

Destinatari della misura due indagati, ritenuti gravemente indiziati di un tentativo di estorsione e di lesioni personali in danno di due tassisti regolari, operanti presso l’aeroporto di Napoli Capodichino, che erano in attesa dell’arrivo dei turisti.

Nello specifico, gli ingadati avrebbero aggredito i tassisti per allontanarli dall’aeroporto in modo da non “interferire” nella concorrente attività di tassisti abusivi posta in essere dai soggetti arrestati.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

Trending