Quantcast
Connettiti con noi

News

Chiude “Che Tempo che Fa” sul nove: finita la prima sta

Pubblicato

il

Mediaset
foto da redazione

Chiude Che Tempo che Fa” sul nove: archiavata la prima fantastica stagione. Un anno fa Fabio Fazio annunciava il suo addio alla Rai

Chiude Che tempo che fa la prima fantastica stagione. È trascorso un anno dall’annuncio che ha scosso il panorama della televisione generalista italiana.

Il 14 maggio 2023, Fabio Fazio annunciava il suo addio alla Rai dopo 40 anni di carriera, portando il suo celebre programmaChe Tempo Che Fa” sul canale Nove, aprendo così un nuovo capitolo per la televisione italiana.

La chiusura della prima stagione del programma sulla rete Discovery, avvenuta il 12 maggio, è stata accolto con un enorme successo di pubblico e consenso. Con il passaggio al Nove, Fazio ha messo alla prova il pubblico fedele che ha costruito nel corso degli anni su Rai3, poi Rai1, Rai2 e nuovamente Rai3, capitalizzando il consenso di un pubblico molto specifico e politicizzato, pronto a seguirlo anche al di fuori dei canali televisivi tradizionali.

Gli effetti a catena generati dall’addio di Fazio alla Rai sono stati molteplici. Il suo passaggio alla rete Discovery non solo ha confermato la sua reputazione consolidata, ma ha anche aperto la strada a nuove possibilità.

Il recente annuncio dell’addio di Amadeus alla Rai, per intraprendere una nuova avventura su Nove, sarebbe stato impensabile solo un anno fa. Questi movimenti, che coincidono con una fase di crisi reputazionale per l’azienda, potrebbero avere un impatto significativo sulle dinamiche attuali del mondo televisivo italiano, potenzialmente portando a un rinnovamento dei volti di punta della TV e ad una svolta nelle idee creative.

La televisione italiana si ritrova così al centro di una nuova e stimolante era, che potrebbe non solo scuotere le sue sorti, ma anche rompere gli schemi consolidati. Mentre si temeva che il mezzo televisivo fosse destinato all’oblio, questa nuova fase sembra invece promettere una ventata di freschezza e innovazione.

Alcuni hanno paragonato questa nuova era di Nove ai primi anni di Canale 5, quando Silvio Berlusconi infranse il monopolio televisivo della Rai introducendo nuovi linguaggi e contenuti. Anche se con le dovute differenze storiche, sarà interessante vedere se Nove riuscirà a realizzare un cambiamento paragonabile.

In particolare, sarà interessante capire se Fabio Fazio, come ha promesso, porterà il suo programma “Che Tempo Che Fa” oltre i suoi limiti, aprendo la strada a nuove idee e format. La prima stagione ha fatto registrare Ascoli senza precedenti.

L’addio di Fabio Fazio alla Rai e il suo passaggio a Nove segnano l’inizio di una nuova era per la televisione italiana. Mentre la televisione si prepara ad affrontare sfide e opportunità senza precedenti, una cosa è certa: il futuro della TV italiana sarà sicuramente interessante da seguire.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending