Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Qualiano guardia medica, la risposta di De Leonardis ad Apostoli (e la chiamata a noi)

Pubblicato

il

Raffaele De Leonardis Sindaco di Qualiano

De Leonardis: Corrisponde tutto al vero, ma dire che il Sindaco non conosce la voce del D.G. dell’ASL Na2 Nord vuol dire non avere rispetto per le istituzioni.

Risponde il Sindaco De Leonardis all’ex consigliere Salvatore Apostoli. Lo fa attraverso un video sulla sua pagina Facebook ufficiale come fa da inizio mandato.

Apostoli in un post dice che il Sindaco non conosce nemmeno la voce del Direttore Generale D’Amore e De Leonardis nel suo video risponde pacatamente ad Apostoli dicendo che non ha rispetto per le istituzioni e millantare cose che non esistono ne in cielo ne in terra.

❎ ??????? ??????Costretti a ribadire quanto già detto.

Pubblicato da Raffaele de Leonardis – Sindaco di Qualiano su Giovedì 16 gennaio 2020
Risposta del Sindaco De Leonardis a Salvatore Apostoli della lista civica intesa popolare

Su quanto dichiarato dal Sindaco De Leonardis chiunque voglia aggiungere notizie o rispondere troverà piena disponibilità su queste pagine.

Una cosa però va detta dispiace che il Sindaco De Leonardis non abbia usato la stessa pacatezza nei nostri confronti in una telefonata di circa un’ora fa accusandomi di poca correttezza. Dato il rapporto che mi lega al Primo cittadino, al di là di tutta una serie di divergenze, ho preso quanto riferitomi come uno sfogo in un momento di nervosismo, sopporto pazientemente di essere chiamato pseudo giornalista da, diciamo sue … appendici. Sopporto che mi si dica di informarmi meglio quando poi tutti, sindaco compreso, convengono che c’è un atto ufficiale. Sinceramente questo giornale ha sempre dato spazio a tutti e tutto. Lo sanno bene i componenti della scorsa amministrazione, ed alcuni componenti di questa amministrazione che hanno fatto parte della precedente. Capisco il momento difficile, un Comune in difficoltà, Multiservizi con il secondo amministratore che lascia, allora può capitare a tutti, ma che sia l’ultima.

Pubblicità
Clicca per commetare

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending