Connect with us

News

Giampaolo Pansa si è spento ieri a Roma all’età di 84 anni

Published

on

giampaolo pansa

Fu una voce critica ed obiettiva del giornalismo italiano. Giampaolo Pansa fu colui che raccontò i crimini commessi dai partigiani dopo il 1945.

Si è spento ieri Giampaolo Pansa all’età 84 anni a Roma. Un giornalista contro corrente, è stato firma dei più autorevoli giornali italiani dalla Stampa, dove ha ottenuto il suo primo contratto passando per il Giorno, Corriere della Sera fino a Repubblica dove ha ricoperto il ruolo di vice direttore.

Ha raccontato la politica italiana, mettendone alla berlina i vizi, ma soprattutto lo ha fatto proponendo sempre un punto di vista contro corrente.

A riprova del suo essere obiettivo anche sui fatti storici le polemiche giornalistiche montate dopo la pubblicazione del saggio il “Sangue dei Vinti”, pubblicato nel 2003 nel quale racconta dei crimini commessi dai partigiani dopo il 1945.

Suo lo scoop sullo scandalo Lockeed e memorabile la sua rubrica il “Bestiario”. Il suo giornalismo era legato a filo doppio con la vita di tutti i giorni. Le sue celebri espressioni “Balena Bianca”, per indicare la Democrazia Cristiana e “l’Elefante Rosso” per indicare il Partito Comunista sono diventate di uso comune.

Vicino al Partito Comunista, Giampaolo Pansa non esitò a chiedere le dimissioni di Occhetto quando il partito entrò nell’inchiesta su tangentopoli.

Con lui va via una visione obiettiva e critica dell’Italia.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Napoli: una donna arrestata dalla Polizia per spaccio di droga

Published

on

Foto Nota Stampa

La 57enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Oggi pomeriggio gli agenti del Commissariato Pianura, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato, nei pressi del rione Traiano, uno scooter con una donna a bordo che si muoveva con circospezione.

I poliziotti l’hanno seguita fino a via Gentileschi dove l’hanno bloccata trovandola in possesso di un panetto del peso di circa 100 grammi di hashish e della somma di 120 euro. 

D.C., 57enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continue Reading

News

Porta Capuana: controlli straordinari su tutto il territorio

Published

on

Polizia di Stato
Foto Archivio

Nel corso dell’attività di controllo da parte della Polizia sono state identificate 30 persone e sono stati controllati 16 veicoli

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario del controllo del territorio nella zona di Porta Capuana dove era stata segnalata la presenza di persone dedite alla prostituzione. 

Nel corso dell’attività sono state identificate 30 persone e sono stati controllati 16 veicoli.

Inoltre, sono stati effettuati dei controlli ad alcuni bassi in via Cappella a Pontenuovo e vico S. Caterina a Formiello in cui sono state trovate nove donne di diversa nazionalità.

Quattro georgiane tra i 37 e 44 anni, irregolari sul territorio nazionale, sono state denunciate per ingresso e soggiorno illegale nel territorio Stato e nei loro confronti sarà avviata la procedura di espulsione.

Nota Stampa Questura di Napoli

Continue Reading

News

Cercola: minacce al parroco per 20 euro, 48enne in manette

Published

on

Verttura Carabinieri
Foto Archivio

I militari dell’arma lo hanno individuato mentre entrava nella stazione della vicina circumvesuviana e inseguito, anche sui binari

Nel pomeriggio di ieri il tribunale di Torre Annunziata, durante l’udienza di convalida, ha ritenuto responsabile S.A., 48enne del posto già noto alle forze dell’ordine, dei reati di estorsione e resistenza a p.u. per i quali era stato arrestato sabato scorso dai carabinieri della tenenza di Cercola.

L’uomo ha costretto il sacerdote di una parrocchia di Cercola a consegnargli 20 euro, minacciando di distruggere banchi e arredi sacri della chiesa. Ottenuta la somma è fuggito.

Il parroco, che già conosceva il 48enne, poco prima di essere avvicinato ha fatto partire una telefonata ad un secondo prelato.

Quest’ultimo, dall’altro lato della cornetta, ha ascoltato tutto – minacce comprese –  e ha allertato i carabinieri.

I militari  l’hanno individuato mentre entrava nella stazione della vicina circumvesuviana e inseguito, anche sui binari.

Bloccato lo hanno arrestato e poi tradotto al carcere di Poggioreale dove è rimasto anche dopo la convalida.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy