Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Napoli: parcheggiatore abusivo finito in manette

Pubblicato

il

Ordigno nei pressi delle poste centrali
foto repertorio

Napoli: parcheggiatore abusivo finito in manette. Da un “offerta a piacere” alla cella del carcere di Poggioreale

Un offerta a piacere: è quanto proponeva un parcheggiatore abusivo, intento a monetizzare la sua “prestazione” senza considerare tariffe o restrizioni. Tuttavia, una coppia non intende cedere a questa richiesta ingiustificata.

La scena si svolge in piazza Garibaldi, dove il caos regna sovrano attorno al trio coinvolto in una diatriba. Il parcheggiatore continua a insistere per ottenere qualcosa, nonostante l’automobilista abbia già pagato la sosta al parchimetro comunale.

La situazione prende una piega inaspettata quando l’automobilista si qualifica come maresciallo dei Carabinieri. La risposta del parcheggiatore è sorprendente: lui stesso dichiara di essere un parcheggiatore.

La scena attira l’attenzione di una pattuglia di Carabinieri di passaggio, che decide di intervenire. Dopo aver verificato la situazione del parcheggiatore nei database, emergono precedenti di rapina e lesioni. L’uomo viene immediatamente arrestato e trasferito nella casa circondariale di Poggioreale.

Ciò che sembrava una richiesta di denaro si trasforma così in un duro colpo per il parcheggiatore, la cui pratica abusiva lo porta direttamente dietro le sbarre. La vicenda dimostra come l’abuso possa celarsi dietro apparenze ingannevoli e come la giustizia, anche nelle situazioni più inaspettate, possa fare il suo corso.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending