Connect with us

News

Torre Annunziata: proseguono i servizi “alto impatto” nel periodo estivo

Published

on

In un isolato sono stati rinvenuti 31 grammi di cocaina, 76 grammi di marijuana, 2 bilancini di precisione e diverse bustine per il confezionamento delle dosi

Nel prosieguo dei servizi rafforzati di controllo del territorio disposti dal comando Provinciale di Napoli, incentrati sulle aree a maggior rischio del centro oplontino, i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, insieme ai militari del Reggimento Campania e da un elicottero del Nucleo Elicotteri di Pontecagnano, hanno eseguito una nuova operazione “Alto Impatto” nel quartiere popolare “Penniniello”, procedendo all’esecuzione di perquisizioni per interi blocchi di edificio.

Sono state impiegate anche due unità cinofile, Katy e Nepal, due pastori tedeschi specializzati nella ricerca di stupefacenti ed armi e, per la prima volta, due team delle Aliquote di Primo Intervento del Gruppo Radiomobile di Napoli, dotate di specifici equipaggiamenti ed addestramento per l’effettuazione di interventi ad alto rischio.

Nell’isolato 21 sono stati rinvenuti 31 grammi di cocaina, 76 grammi di marijuana, 2 bilancini di precisione e diverse bustine per il confezionamento delle dosi. La “merce” era nascosta in diversi nascondigli ricavati nei gradini della scala comune ed in alcuni incavi nel muro.

Nelle fondazioni dello stabile, è stato scoperto un impianto destinato con tutta probabilità alla coltivazione illegale di canapa indica. Delle serre in tela cerata, lampade alogene ed allacci abusivi alle condutture idriche e alla rete elettrica, erano state predisposte in un luogo completamente nascosto alla vista dall’esterno. Trovati anche diversi vasi ancora riempiti di terriccio, mentre la coltivazione era già stata molto probabilmente rimossa nei giorni precedenti.

Rinvenuti anche 2 bossoli esplosi e calibro 9×21.

Durante le operazioni  sono stati individuati 4 allacci abusivi alla rete elettrica. In un caso i cavi erano direttamente collegati alla rete comunale con un danno all’ente pubblico. Denunciate all’Autorità Giudiziaria 5 persone.

I servizi “Alto Impatto” – disposti dal Comando Provinciale di Napoli – sono così denominati in ragione dell’impiego combinato di Reparti dell’Arma territoriale, di quelli della linea Mobile e dei Reparti Speciali. Questi servizi – incentrati sulle aree della città a maggior rischio e densità criminale – permettono un maggior numero di militari con diverse competenze specialistiche.

I risultati ottenuti negli ultimi 36 giorni sono così riassunti in sintesi:

–          11 le persone arrestate e 16 quelle denunciate in stato di libertà;

–          4 le armi da fuoco sequestrate: 1 pistola automatica di fabbricazione turca, completa di silenziatore, 1 pistola mitragliatrice Uzi, 1 pistola mitragliatrice di fabbricazione artigianale ed 1 pistola calibro 7.65 di fabbricazione artigianale;

–          544 le munizioni rinvenute e sequestrate, di svariati calibri, dal 7,62 al 357 magnum al 9 mm.;

–          1 ordigno esplosivo improvvisato del peso di circa 400 grammi sequestrato;

–          1 pressa idraulica per la fabbricazione di munizioni per armi da fuoco sequestrata;

–          3,345 kg i chilogrammi di stupefacente sequestrati: 15 grammi di eroina, 271 grammi di cocaina,   3,1 kg di marijuana, 190 grammi di hashish;

–          1 pressa per il confezionamento di panetti di stupefacente rinvenuta e sequestrata;

–          1 impianto clandestino per la coltivazione illegale di canapa indica rinvenuto e sequestrato;

–          11.250 euro di somme in contante e di presunta origine illecita sequestrate;

–          21 le persone segnalate al Prefetto quali assuntori di stupefacente;

–          862 le persone e 501 i veicoli controllati;

–          96 le contravvenzioni al codice della strada elevate, per un importo complessivo di 60 mila e 300 euro, con il sequestro di 14 veicoli ed il ritiro di 19 patenti di guida.

Determinante l’ausilio fornito, in più circostanze, dai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Napoli nonché del personale tecnico dell’Enel e della Gori, che hanno consentito di verificare ulteriori condotte illecite, a scapito di servizi essenziali per la comunità, individuando 20 allacci abusivi alla rete elettrica e idrica, con relative denunce a carico dei responsabili.

Nota Stampa Carabinieri

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Caivano, dall’auto strappa zaino a donna e la trascina

Published

on

Carabinieri-Archivio-Vettura

Arrestato dai Carabinieri di Caivano un 43enne di San Nicola La Strada per rapina e lesioni

I Carabinieri della Tenenza di Caivano hanno arrestato G. S., un 43enne di San Nicola La Strada già noto alle forze dell’ordine.

Ad emettere il provvedimento di arresto l’ufficio del Gip del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale procura.

Il 43enne è gravemente indiziato dei delitti di rapina e lesioni commessi ai danni di una donna 40enne.

L’uomo, a bordo della sua auto, ha afferrato in corsa lo zaino che la donna portava a tracolla, trascinandola per alcuni metri e procurandole lievi ferite.

Le analisi delle immagini dei video di sorveglianza hanno così permesso ai militari dell’Arma di individuare la targa del veicolo e tracciarne il percorso.

Ciò ha permesso di risalire al 43enne che attualmente è in carcere. A diffondere la notizia dell’arresto un comunicato del Comando Provinciale Carabinieri Napoli.

Continue Reading

News

Giugliano ressa al Comune per le tessere elettorali

Published

on

Ressa al Comune di Giugliano
L'attesa dei Cittadini all'ingresso del Comune

File ed assembramenti al Comune di Giugliano per la tessera elettorale necessaria per esercitare il voto il 20 e il 21 settembre

Un lunga fila di persone ed una lunga attesa per ritirare le tessere elettorali al fine di esercitare il diritto di voto il 20 e il 21 settembre prossimo.

Tra smarrimenti e mancati recapiti del documento, lo scenario al comune di Giugliano in periodi di Covid non è dei migliori. Registrati, infatti, assembramenti di persone davanti il portone d’ingresso del Palazzo del Comune.

Montano le polemiche soprattutto sui social relativamente al fatto che, nonostante il personale ridotto a causa del lockdown, vi sarebbe stato abbastanza tempo per stamparle e recapitarle a casa dei nuovi residenti.

Comunque durante le elezioni gli uffici del comune preposti sono sempre disponibili ai cittadini per espletare la consegna della tessera elettorale. In caso di smarrimento è necessaria la denuncia.

Continue Reading

News

Pomigliano: scoperta“fattoria” abusiva in discarica a cielo aperto

Published

on

Pony trovato nella fattoria abusiva a Pomigliano

I Carabinieri hanno trovato un ciclomotore con matricola punzonata, animali da cortile in pessime condizioni igieniche e una pianta di marijuana e persino un Pony

Proseguono i controlli dei Carabinieri nell’Area Nord della Provincia di Napoli su disposizione del comando provinciale nella lotta al fenomeno legato allo smaltimenti illecito di rifiuti.

A Pomigliano d’Arco i militari della locale Stazione Carabinieri insieme a quelli della Stazione Carabinieri Forestali di Marigliano hanno denunciato per maltrattamento di animali, detenzione fauna selvatica patrimonio dello Stato, ricettazione, smaltimento illecito, abbandono di rifiuti e detenzione di sostanze stupefacenti i coniugi B.E. (50enne del luogo, nullafacente, pregiudicato) e M.A. (46enne del luogo casalinga, incensurata).

I militari hanno rinvenuto e sequestrato rifiuti speciali in un terreno di 450 metri quadri occupato abusivamente: c’erano scarti ferrosi, rifiuti edilizi e elettrodomestici.

Nel tempo i rifiuti erano stati accantonati e, in parte, interrati in un pozzetto di cemento. Rinvenuti e sequestrati anche un ciclomotore senza targa e con la matricola del telaio punzonata, una pianta di “marijuana”.

Nello stesso fondo i Carabinieri hanno trovato tre tartarughe, un cardellino e degli animali da cortile (anatre, polli e cuccioli di cane) tenuti in gabbie sporche, in pessime condizioni igieniche senza acqua e mangime.

Trovato, infine, un pony, costretto in un piccolo recinto che non gli consentiva libertà di movimento. L’area è stata sequestrata e gli animali affidati a varie associazioni che se ne prenderanno cura.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy