Connect with us

News

Covid-19, aggiornamento dati 25 marzo ore 18

Published

on

Conferenza stampa del Agostino Miozzo direttore del Dipartimento della Protezione Civile con Luigi D’Angelo direttore operativo emergenze Protezione Civile.

La conferenza stampa della Protezione Civile oggi senz il Capo Dipartimento Angelo Borrelli che ha uno stato febbrile e ha deciso di rimanere in casa.

Al suo posto il Dr. Miozzo direttore del Dipartimento e coordinatore del Comitato tecnico scientifico e il Dr. D’Angelo direttore operativo emergenze del Dipartimento della Protezione Civile.

Ancora in calo i nuovi contagiati 3491 che portano il totale delle persone contagiate da inizio emergenza a 74386 ed il totale delle persone attualmente positive a 57521. Si registrano quindi ripetto al giorno precedente 121 positivi in meno.

1036 sono i pazienti guariti e dimessi oggi che fanno aumentare il totale a 9362. 683 sono purtroppo i pazienti deceduti oggi che aumentano il totale a 7503.

Dei 57521 pazienti positivi al covid-19, 30920 sono in isolamento domiciliare con sintomi lievi o senza sintomi. 23112 sono ricoverati con sintomi presso le strutture ospedaliere. 3489 sono ricoverati in terapia intensiva.

Un buona notizia sul fronte della solidarietà da parte dei cittadini italiani perché sul conto corrente della Protezione Civile messo a disposizione per l’emergenza covid-19 vi sono oltre 44 milioni di euro. Tali fondi saranno destinati all’acquisto di dispositivi medici come ventilatori e per acquistare dispositivi di protezione individuale.

Altri 3 pazienti di terapia intensiva sono stati spstadi dalla Lombardia verso altre regioni per alleggerire le strutture sanitarie. Un paziente è stato trasferito a Genova e altri due sono stati trasferiti in Germania, precisamente a Lipsia.

Crescono i numeri dei volontari oltre 9000 persone lavorano per fronteggiare l’emergenza ed a questi si aggiungono le forze dell’ordine, le forze armate e tutti i corpi dello Stato.

Allestite oltre 720 tende pretriage fuori ai Pronto soccorsi, strutture che consentono di intercettare immediatamente persone che dovessero presentare sintomi riconducibili al Covid-19.

Attualmente vi è una attività intensa per svuotare le navi che hanno concluso il loro viaggio battenti bandiera italiana atttraccate nei porti. L’obiettivo è quello di far raggiungere i passeggeri i loro paesi di origine. Attualmente si lavora su tre navi di Costa Crociere, una a Savona e altre due a Civitavecchia e su una nave MSC.

In arrivo dalla Russia ulteriori aiuti si tratta di un team di 140 persone altamente specializzati con materiali e mezzi donati all’Italia. In via di trasferimento in Lombardia e a Piacenza i medici che hanno dato la disponibilità.

Continue Reading
Advertisement

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Avellino, ruba un’auto ma viene subito rintracciato e bloccato

Published

on

Foto Archivio

Il 28enne è stato denunciato per furto aggravato

I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno denunciato un 28enne ritenuto responsabile di furto aggravato.

La pattuglia della Sezione Radiomobile era impegnata in un servizio predisposto principalmente per verificare l’attuazione del decreto del Governo in materia del contenimento della diffusione del Coronavirus quando la Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino segnala il furto di un’auto parcheggiata in una stazione di servizio del capoluogo irpino.

Le immediate ricerche hanno consentito di rintracciare e bloccare il veicolo nei pressi Manocalzati. Alla guida dell’auto un 28enne originario del Marocco e residente a Lioni.

Il giovane straniero non ha apposto resistenza al controllo: condotto in Caserma, dopo gli accertamenti di rito a suo carico è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, lo stesso è stato proposto per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

L’autovettura è stata restituita al legittimo proprietario.

Nota Stampa Carabinieri

Continue Reading

News

Coronavirus, Melito piange la sua prima vittima

Published

on

Municipio Melito con comunicazione sindaco Amente
Municipio Melito con comunicazione sindaco Amente

Ad Annunciare la scomparsa del cittadino di Melito il Sindaco Amente attraverso un post sulla sua pagina Facebook.

Il cittadino di Melito di 65 anni è deceduto presso l’ospedale di Frattamaggiore mentre la famiglia si recava a Giugliano per effettuare i tamponi.

La procedura dell’ASL infatti, come ha spiegato anche il sindaco Amente, prevede per le persone in quarantena due tamponi ogni 12 ore.

 «È una notizia che mai avrei voluto darvi. Purtroppo il nostro concittadino, a cui meno di 24 ore fa era stato riscontrato il Coronavirus, è deceduto».

Così ha esordito il Primo cittadino di Melito nel suo post di cordoglio su facebook ed ha proseguito: «A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo e la corsa disperata all’ospedale di Frattamaggiore, i medici questa mattina non hanno potuto fare altro che constatare la morte del nostro 65enne».

Ricordiamo che anche su questo tragico decesso vi saranno ulteriori esami per stabilire l’effettiva causa del decesso.

Continue Reading

News

Napoli, Ponticelli: 43enne finito in manette per furto ed evasione

Published

on

Foto Archivio

Il 43enne dovrà scontare 1 anno e 10 mesi di reclusione per furto ed evasione

I carabinieri della stazione di Napoli Ponticelli hanno arrestato R.D.G. – 43enne di Barra già noto alle forze dell’ordine – in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli.

Dovrà scontare 1 anno e 10 mesi di reclusione per reati di evasione e furto commessi rispettivamente nel 2010 e nel 2015.

L’arrestato – tradotto al carcere di Poggioreale – dovrà pagare anche una multa di 14900 euro.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy