Quantcast
Connettiti con noi

News

È morto all’età di 77 anni Claudio Ferretti, storico giornalista Rai

Pubblicato

il

Claudio Ferretti
Foto dal Web

Figlio di Mario Ferretti, voce storica di “Tutto il calcio minuto per minuto”, è stato poi tra i conduttori del Tg3 di Sandro Curzi

È morto a Roma all’età di 77 anni Claudio Ferretti, storico giornalista Rai.

Lo rende noto l’Azienda di Viale Mazzini, come riporta anche huffingtonpost.it, che ne ricorda la competenza, la passione e la grande professionalità che lo hanno contraddistinto come grande esempio di giornalista del Servizio Pubblico.

Pubblicità

Figlio del noto radiocronista Mario Ferretti, commentatore delle leggendarie pedalate di Fausto Coppi, entrò alla Rai come collaboratore nel 1963 e venne assunto avendo vinto il concorso per radiotelecronisti del 1968.

Negli anni settanta e ottanta fu una delle voci più popolari della trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto.”

Oltre al calcio, come inviato seguì l’atletica, il pugilato e in particolare il ciclismo.

Pubblicità

Nel 1988, passò alla televisione, diventando conduttore della principale edizione del “TG 3 nazionale” e successivamente di programmi come: 

È quasi goal” (con Sandro Ciotti), Anni azzurri”, Telesogni” e “L’una italiana, dei quali fu anche curatore.

Nel 1993 fu a capo della redazione sportiva del TG3; poi di quella culturale.

Pubblicità

Dal 1998 al 2000, al Giro d’Italia condusse Il processo alla tappa, prima edizione moderna della trasmissione inventata da Sergio Zavoli.

Ferretti, sebbene fosse notoriamente un tifoso della Lazio, si dimostrò sempre imparziale nella sua professione e come radiocronista.

Il 10 gennaio 2010 tornò, dopo 22 anni di assenza, al microfono di Tutto il calcio minuto per minuto, in occasione della puntata speciale per il cinquantesimo compleanno della trasmissione.

Pubblicità

Affiancò nella circostanza Riccardo Cucchi da Firenze per Fiorentina-Bari.

Pubblicità