Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Alto impatto a Ercolano, Trecase ed Torre Annunziata

Pubblicato

il

21 kg di marijuana

3 arresti, 21kg di marijuana sequestrata, 400 grammi di hashish e una calibro 9 nell’operazione di alto impatto dei Carabinieri

Nuova operazione di alto impatto predisposta dal Comando Provinciale Carabinieri Napoli nell’Area Vesuviana.

I Carabinieri hanno condotto controlli a tappeto nelle sone di Ercolano, Torre Annunziata e Trecase.

195 le persone identificate, 41 i veicoli controllati. 25 le contravvenzioni al codice della strada notificate, molte per guida senza casco e mancanza di copertura assicurativa.

In particolare, ad Ercolano i militari della locale Tenenza hanno arrestato A.D.M., un 51enne gia noto alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione in casa dell’uomo, i Carabinieri hanno trovato e sequestrato 400 grammi di hashish e materiale vario per il confezionamento.

Il 51enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale ed è in attesa di giudizio. L’uomo dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio.

I carabinieri della stazione di Trecase e quelli del Nucleo Cinofili di Sarno, invece, hanno sequestrato ben 21 chili di marijuana, già confezionati in 18 buste da 1,5 chili.

La droga era nascosta nascosta sotto un cumulo di erba e canne di bamboo, nei pressi dei binari della circumvesuviana di Via Sepolcri a Boscotrecase.

L’ area risulta essere zona di influenza del clan Gallo-Limelli-Vangone.

A Torre Annunziata, infine, i Carabinieri hanno arrestato L.L., un 31enne del posto e già noto alle forze dell’ordine, per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e detenzione abusiva di arma da fuoco. Nella sua abitazione i militari hanno trovato una pistola Beretta 9×21 con colpo in canna e matricola abrasa. I militari hanno rinvenuto anche 86 grammi di cocaina, 6,3 di crack, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento.

La pistola era in un borsello nero insieme a 81 proiettili calibro 9 e 10 calibro 7,65.

L’uomo è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Trending