Connect with us

Politica

Stabilizzazione LSU, M5S e Pozzuoli Ora: “Figliolia arrogante ed ipocrita”

Published

on

Municipio-Pozzuoli-caso-critelli-postiglione

«Anche sulla delicata questione della stabilizzazione degli LSU il Sindaco Figliolia non si smentisce, mostrandosi arrogante ed ipocrita come spesso accade»

Lo sostengono i consiglieri di opposizione Antonio Caso e Domenico Critelli del M5S e Raffaele Postiglione di “Pozzuoli ORA”, promotori di un ordine del giorno finalizzato alla stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili puteolani.

Secondo Postiglione: «Il primo cittadino attacca a testa bassa il governo, che ricordo essere anche il suo governo, e l’emendamento alla Legge di Bilancio 2020, votato anche dal suo PD, per nascondere la sua scarsa volontà di procedere alle assunzioni. Il disegno della maggioranza Figliolia è noto a tutti ed è chiaramente espresso nei documenti di programmazione: non assumere più operatori e collaboratori di “bassa” categoria (A e B) ed attuare l’esternalizzazione selvaggia di lavori e servizi, a favore dei privati. Il risparmio del loro disegno è tutto da dimostrare ma gli effetti devastanti sulla qualità del lavoro che si andrà generando sono certi: precarietà e macelleria sociale.»

I due consiglieri pentastellati, Caso e Critelli, rincarano la dose: «Figliolia farebbe bene a non strumentalizzare e a mostrare spirito collaborativo, in ballo c’è la vita di circa 200 famiglie. È da un anno che seguiamo la questione insieme al consigliere regionale Gennaro Saiello e la senatrice Silvana Giannuzzi. L’emendamento presentato potrà anche comportare delle sfide sul piano applicativo, ma grazie ad esso finalmente viene affrontata seriamente la tematica con la volontà politica di porre fine alla precarietà, più che ventennale, di questi lavoratori. E comunque i nostri parlamentari sono al lavoro per fugare ogni dubbio e superare eventuali “criticità. Porsi in scia con il nostro spirito costruttivo sarebbe l’atteggiamento più giusto. Perché un esito positivo sarebbe una vittoria di tutti».

Nota stampa Antonio Caso, Domenico Critelli (M5S) e Raffaele Postiglione (Pozzuoli Ora)

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

La Fondazione Vassallo incontra Giuseppe Conte

Published

on

La Fondazione Vassallo incontra Giuseppe Conte

La fondazione Vassallo incontra Giuseppe Conte a Roma: Consegnato il Documento Programmatico, tra criticità del Paese, nuove emergenze e proposte

La fondazione Angelo Vassallo incontra, in maniera privata, il Presidente M5S Giuseppe Conte. L’incontro è avvenuto a Roma, a diffondere la notizia un comunicato inviato in redazione

Conte: “Saremo il megafono delle istanze della Fondazione. Ora dobbiamo dedicarci ai territori”

«Noi saremo il megafono delle istanze della Fondazione che condividiamo, necessarie per la crescita del territorio in maniera sana, per preservarlo nella sua ricchezza tradizionale, nella sua biodiversità, per salvaguardarlo nelle sue potenzialità da tutti i punti di vista. La politica deve rompere gli steccati, ampliare i propri dialoghi. Ora dobbiamo dedicarci ai territori». Ad affermarlo è Giuseppe Conte, Presidente del M5S, durante l’incontro privato riservato alla Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore, avvenuto a Roma.

Una delegazione di circa 30 esponenti della Fondazione (amministratori, attivisti civili, associazioni o semplici cittadini), provenienti da varie parti di Italia, in rappresentanza del Nord, dell’Emilia Romagna, della Campania, della Puglia, della Calabria, dell’Umbria, si è confrontato a lungo con il Presidente Conte.

Il Documento

Al termine della discussione consegnato a Conte anche il documento programmatico elaborato dalla Fondazione Vassallo. Esso riporta le criticità vissute nelle varie regioni italiane, con le questioni emergenti, la necessità di intervenire su problematiche ambientali urgenti del centro-sud Italia, sul dissesto, sull’abusivismo edilizio, sui PUC, sullo scollamento della politica dalla realtà quotidiana. Un’ampia digressione costruttiva, che riporta in calce anche idee e proposte normative. Porta, soprattutto, la necessità di recuperare la vis di una Politica fatta di relazioni umane e sociali, oltre il web.

La T-Shirt

A Conte, in regalo, anche la t-shirt simbolo della Fondazione, con il monito del Sindaco Pescatore: “Lo Stato siamo noi, sono i paesi che fanno il Paese”.

«Siamo al fianco di tutte le attività della Fondazione. Esprimete una passione politica, anche se molti non hanno tessera di partito, impegnati nel sociale e nell’associazionismo. Il MoVimento deve ossigenarsi attraverso queste istanze, cogliere, vagliare», afferma Conte. «Abbiamo attraversato varie traversie, tanti traumi interni, il MoVimento ha rischiato di scomparire, per ragioni esogene ed endogene, fattori interni ed esterni. Ora, creata l’architettura statutaria, dobbiamo dialogare con i territori».

La fondazione Vassallo incontra Giuseppe Conte

Il Modello Vassallo

Angelo Vassallo diventa modello amministrativo, attraverso le parole degli esponenti della Fondazione, emblema che identifica l’art. 54 della Costituzione, secondo cui “i cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore”. «Angelo è esempio di chi adempie con disciplina e amore al proprio incarico, entrato in politica senza uscirne arricchito, creando però le condizioni per la crescita economica e lo sviluppo di tutto il suo territorio (si pensi all’ambientalismo, alla difesa dalla cementificazione, alla tutela del mare con la conquista della prima bandiera blu e alla Dieta Mediterranea come patrimonio Unesco).  Simbolo di lotta imperterrita contro il malaffare, in cui i cittadini sono tali e non sudditi, nel rispetto delle regole e dell’autonomia delle persone».

Salvatore Micillo: “Il Mio Sindaco. Da lui ho appreso il culto della società civile”

«Il Mio Sindaco – esordisce Salvatore Micillo, coordinatore regionale M5S Campania – riferendosi ad Angelo Vassallo Sindaco Pescatore – Prendo come monito personale la sua figura diventata per me un simbolo di libertà che sento vicino: da lui ho appreso il senso del culto della società civile a servizio di un progetto innovativo. Nella Fondazione vedo una battaglia fatta di temi, di cuore, di persone. Durante la marcia dello scorso 3 settembre ad Acciaroli, ho sentito ogni passo di quel percorso che ci ha portato dal porto al luogo dell’omicidio Vassallo, ho assaporato ogni respiro. Noi realizzeremo grandi sogni insieme”.

Dario Vassallo: “Come Fondazione coltiviamo un sogno di legalità, da Nord a Sud”

La fondazione Vassallo incontra Giuseppe Conte

Un’aggregazione di idee, che travalica i confini nazionali ed espande la visione illuminata del Sindaco Pescatore. «Per questo incontro ho invitato gli amici della Fondazione che rappresentano i territori e le sue problematiche – spiega Dario Vassallo, presidente della Fondazione Vassallo – In questi 12 anni abbiamo messo insieme, come Fondazione, una rete che spazia dal Nord a Sud, accomunati da una visione differente di Politica. Come Fondazione rincorriamo un sogno di legalità nella pubblica amministrazione, di cultura, di tutela e promozione ambientale. Non vogliamo che le forze si disperdano, ma vogliamo convogliarle e dare voce ad un’Italia differente, nuova, che si adopera per la società civile sulla base dei valori visionari e pionieristici di Angelo Vassallo, Sindaco Pescatore. Il documento programmatico sulle esperienze territoriali, racconta le difficoltà dei piccoli paesi che noi rappresentiamo, dal Cilento ai borghi d’Italia a rischio spopolamento, che non hanno mai visto una politica seria, vicina, presente, ma solo una politica che è venuta a prendere, a prosciugare le risorse ambientali e naturalistiche. Noi vogliamo innescare una visione diversa, vogliamo ritornare a una politica sui territori come insegnava Berlinguer».

Se ti va lascia un like alla nostra Pagina Facebook

Continue Reading

Politica

M5S Campania: Frana Casamicciola, vicini alla popolazione

Published

on

m5s Campania

Frana Casamicciola, i consiglieri regionali M5S Campania Cammarano, Ciampi e Saiello: “Si lavori seriamente sulla messa in sicurezza dei territori”

Sulla frana avvenuta nelle prime ore del mattino a Casamicciola intervengono anche in Consiglieri regionali M5S in Campania. Lo fanno attraverso una nota inviata in redazione.

“L’enorme tragedia che ha colpito Casamicciola ci segna profondamente. Siamo vicini ai familiari delle vittime, agli sfollati, alle comunità colpite e ringraziamo i soccorritori, determinanti in queste ore. Quanto accaduto, purtroppo, non è il primo evento drammatico che investe l’isola d’Ischia ed evidenzia il fallimento delle politiche messe in campo fino ad oggi sulla prevenzione del dissesto idrogeologico”. Lo dichiarano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle in Campania Michele Cammarano, Vincenzo Ciampi e Gennaro Saiello.

“La tutela del territorio non può continuare ad essere solo uno slogan mentre si propongono norme che favoriscono il consumo di suolo e non la sua manutenzione. Una seria riflessione andrebbe fatta anche sulla legge regionale sulla semplificazione urbanistica, già bocciata dal Governo e a rischio incostituzionalità. La priorità – concludono – deve essere una e chiara a tutti: mettere in sicurezza i territori per salvaguardare i cittadini della nostra regione”.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

Politica

Frana a Ischia, Piero De Luca: Situazione drammatica

Published

on

Frana a Ischia, Piero De Luca: Situazione drammatica

Frana a Ischia, Piero De Luca (Pd): Seguiamo con grande preoccupazione le ricerche dei numerosi dispersi

Frana sull’Isola D’Ischia a Casamicciola, solidarietà da parte anche se deputato del PD Piero De Luca. La affida ad una nota stampa inviata ai media.

“Dolore e vicinanza alle famiglie e alle comunità colpite dall’alluvione ad Ischia. Le notizie e le immagini provenienti da Casamicciola sono drammatiche”. Così il deputato Pd ha esordito nella sua comunicazione ai medie.

“Seguiamo – ha continuato – con grande preoccupazione le ricerche dei numerosi dispersi. Abitazioni ed edifici sono stati travolti da fango e detriti: un’enorme tragedia”.

“Ancora una volta ci troviamo di fronte a una catastrofe che ci pone la necessità improcrastinabile di avviare un piano straordinario per mettere in sicurezza il nostro territorio così fragile”. Ha sottolineato il parlamentare dem.

“Un sentito ringraziamento a quanti, soccorritori, protezione civile, vigili del fuoco e forze dell’ordine, stanno lavorando incessantemente per rintracciare i dispersi e assistere la popolazione colpita”. Ha concluso il deputato Piero De Luca, vice capogruppo Dem alla Camera dei Deputati.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina facebook

Continue Reading

Politica

Assunzioni a Bacoli, il Pappice: Concorso dei misteri

Published

on

Assunzioni a Bacoli

Assunzioni a Bacoli, L’associazione “il Pappice”: Scaduti i tempi per le candidature il 24 novembre

Tanti sono i bagliori e le luci sul Natale quanto i silenzi e le ombre sulle nuove assunzioni al Comune di Bacoli autorizzate a luglio ma indette solo ad ottobre.

7 unità a tempo indeterminato – il Sindaco ne annunciò oltre 10 – cioè 2 categorie D – una al 50% – e 5 categorie C di cui 2 al 50%.

Scaduti ieri (il 24 novembre 2022 ndr) i tempi per le candidature seguiremo adesso tutti i passaggi di tali concorsi che non saranno pienamente gestiti dal Comune nè dal Formez – come inizialmente annunciato – ma da una ditta privata.

Dopo una richiesta flash di preventivi – 48 ore – l’Area I infatti ha appaltato alla “Selexi Srl” di Milano “il servizio di supporto alle procedure concorsuali” (determina 1239 del 17 novembre).

È la stessa ditta del concorso dei vigili stagionali dell’anno scorso quando fu pagata 4.880 euro dal Comune (determina 353 del 15 aprile 2021): quest’anno sono 30.500.

In attesa di conoscere le date per le prove – che si faranno alla Federico II, dovrebbero essere tre e tutte concentrate nel solo mese di dicembre? – Spontaneo chiedersi se il Comune sia così sprovvisto di risorse da rivolgersi sempre a privati peraltro di Milano.

Salario, straordinario, accessorio, premialità, progettualità: a che servono i nostri pluri retribuiti dirigenti?

Riceviamo e Pubblichiamo
Associazione “Il Pappice
Destinazione Diritti, Lavoro, Beni Comuni

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

Politica

Violenza contro le donne, Adinolfi (FI): istituito numero telefonico

Published

on

Violenza contro le donne
Foto da Nota Stampa

Violenza contro le donne, Adinolfi (FI): “L’unione europea ha istituito un numero di assistenza telefonica unico” 

“Sono ancora troppe le donne che subiscono maltrattamenti, aggressioni, o che vengono perfino uccise. Si tratta di una piaga sociale inaccettabile contro cui l’Unione Europea continua la sua battaglia, testimoniata anche dalla presentazione da parte della Commissione europea di un numero telefonico europeo armonizzato (116 016) per fornire assistenza e supporto alle vittime di violenza”. E’ quanto dichiara l’eurodeputata salernitana di Forza Italia, Isabella Adinolfi, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. 

Questo provvedimento serve da richiamo per un impegno sempre più forte e congiunto da parte di tutti i Paesi membri, alcuni dei quali ancora non hanno ratificato la Convenzione di Istanbul che prevede attività di contrasto nei propri codici penali per i reati perpetrati contro le donne – conclude l’eurodeputata – Anche gli Stati firmatari, tuttavia, fanno spesso fatica a contrastare reati che oggi si presentano sotto più sfaccettature, basti pensare all’aumento dei reati di genere online. Resta forte l’attenzione sul tema anche dell’Italia che in Senato, tra l’altro, ha approvato all’unanimità l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio e su ogni forma di violenza di genere”. 

Nota Stampa Isabella Adinolfi

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

Politica

Energia “Bene Comune”, Ciampi: De luca respinge nostra proposta

Published

on

M5S Campania. Ciampi: Gambacorta

Energia “Bene Comune”, Ciampi (M5S) margine della discussione sul DEFR: “Cittadini e imprese devono essere messi al riparo dalle insidie del mercato”

De Luca respinge la proposta Energia “Bene Comune” avanzata dalle associazioni Irpine, sulla vicenda interviene duramente il Consigliere M5S in Campania Vincenzo Ciampi. Lo fa a margine della discussione sul DEFR

«Nell’ambito del Documento di economia e finanza approvato in Consiglio regionale ho presentato un emendamento su un tema estremamente sentito dai campani in seguito alla crisi causata dal conflitto russo ucraino: l’energia». Così il Consigliere regionale M5S in Campania Vincenzo Ciampi in una comunicazione inviata in redazione.

«Come Movimento 5 Stelle – continua il pentastellato – abbiamo deciso di sposare l’impegno e l’attività svolta dalla “Consulta delle Attività Produttive” e dal “Movimento Cara Bolletta di Ariano Irpino” nonché l’attività amministrativa dei comuni di Ariano Irpino, Greci, Grottaminarda e Taurasi i quali hanno già provveduto con apposite delibere consiliari a dichiarare l’energia “Bene Comune”».

«Ho chiesto alla Giunta regionale di attivarsi con urgenza presso il Governo al fine di dichiarare l’energia “Bene Comune”, come acqua e terra, in modo da porla a riparo delle insidie del mercato e da manovre prettamente speculative». Spiega l’esponente campando del Movimento 5 Stelle.

«Un’iniziativa – prosegue ancor Ciampi – che ha lo scopo di assicurare ai cittadini e alle imprese l’approvvigionamento dell’energia a prezzi determinati e controllati dallo Stato attraverso una gestione diretta delle fonti produttive e della distribuzione».

«Tuttavia il presidente del Consiglio regionale ha deciso di non mettere ai voti l’emendamento, ma noi continueremo la nostra battaglia presentando presto una mozione. Ancora una volta – conclude Ciampi – De Luca e la sua amministrazione dimostrano di fare politica senza considerare i reali problemi dei cittadini e delle imprese della nostra regione».

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

Trending

Punto! il Web Magazine


"Punto!" il Web Magazine è un giornale Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto e Carmine Sgariglia.

Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano.

Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011.


Direzione


Direttore Responsabile

Carmine Sgariglia

Direttore Editoriale

Vincenzo Perfetto


Copyright


Copyright © 2011 - 2022

Punto! il Web Magazine