Connect with us

News

Truffa, tentata estorsione e possesso di materiale esplodente: denunciati due giovani napoletani

Published

on

questura di avellino

I due hanno commesso una truffa in danno ad farmacista avellinese

Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno denunciato  alla Procura della Repubblica di Avellino un 37enne ed un 33enne, entrambi napoletani, responsabili dei reati di truffa, tentata estorsione e possesso di materiale esplodente illegale. L’episodio ha avuto luogo a seguito di segnalazione telefonica il cui interlocutore, un esercente commerciale avellinese, asseriva di essere stato oggetto di truffa posta in essere da due giovani, allontanatisi poco dopo a bordo di un’Audi. La stessa, di lì a poco veniva rintracciata in un strada del centro e prontamente bloccata dagli Operatori di Polizia.

Nella circostanza, dopo aver identificato i due occupanti si procedeva ad accurata perquisizione all’interno del veicolo che sortiva esito positivo. Infatti, all’interno del bagagliaio venivano rinvenuti 11 candelotti di petardi e fuochi pirotecnici, altamente pericolosi ed illegali.

Condotti in Questura  si accertava che i due avevano altresì posto in essere analoga truffa in danno di un farmacista avellinese. In entrambe le circostanze i due, con abile ed efficace stratagemma, conosciuto come “Dejavù”, confondendo e distraendo gli esercenti commerciali,  erano riusciti a farsi consegnare  alcune banconote da 50 euro, asserendo  di non averle ricevute indietro per acquisti non più effettuati. Dopo aver acquisto elementi probatori a carico dei due fermati, dai quali si acclarava che la prima vittima era stata altresì minacciata che avrebbe subito danni al negozio, si procedeva ad espletare gli accertamenti di rito,  a seguito dei quali i due venivano deferiti in stato di libertà per truffa, tentata estorsione e possesso di materiale esplodente. Sono in corso accertamenti al fine di stabilire eventuali ulteriori truffe compiute dai due malviventi.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Arenili di Monte di Procida vietati dalle ore 21 del 14 agosto alle ore 5 del 15 agosto

Published

on

Arenili Monte di Procida

Il Sindaco Pugliese: “Quest’anno, purtroppo, dobbiamo mettere da parte il divertimento per salvaguardare la salute di tutti”

Attraverso l’ordinanza sindacale n. 25 del 12 agosto 2020 è vietato l’accesso agli arenili pubblici del Comune di Monte di Procida dalle ore 21.00 di venerdì 14 agosto alle ore 05.00 di sabato 15 agosto al fine di garantire la salubrità dei luoghi, il decoro urbano, l’igiene pubblica e la pubblica sicurezza della cittadinanza.

Il Sindaco Peppe Pugliese dichiara: “Ho firmato un’ordinanza che vieta l’accesso alle spiagge per la notte del 14 agosto. Quest’anno, purtroppo, dobbiamo mettere da parte il divertimento per salvaguardare la salute di tutti. Per noi che viviamo al mare e che amiamo festeggiare il Ferragosto con il consueto bagno di mezzanotte sarà un grande sacrificio, lo sarà soprattutto per i giovani montesi, ma purtroppo non potevo fare altrimenti. È stata una decisione sofferta ma necessaria. Non possiamo permetterci di sbagliare proprio adesso. Ringrazio sin da ora le Forze dell’Ordine che saranno presenti a presidio del territorio per evitare che si creino assembramenti. Ci rifaremo il prossimo anno, promesso!”.

Nota stampa Comune di Monte di Procida

Continue Reading

News

Aquilonia, coltivavano 206 piante di Cannabis: denunciati padre e figlia

Published

on

Carabinieri Forestali lacedonia
Foto: Comunicato

I carabinieri di Lacedonia, di Aquilonia e Monteverde hanno accertato la presenza di aree terrazzate dove erano coltivate le 206 piante di 80 cm di altezza

I Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia hanno denunciato un sessantenne e la figlia trentenne, ritenuti responsabili di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, a seguito di perquisizione domiciliare eseguita unitamente ai colleghi delle Stazioni di Aquilonia e Monteverde, all’interno di un terreno ubicato ad Aquilonia in prossimità dell’abitazione dei predetti, i Carabinieri accertavano la presenza di aree terrazzate ove venivano rinvenute 206 piante di “cannabis indica” (dell’altezza variabile tra gli 80 centimetri e i due metri), sottoposte a sequestro unitamente all’apposito sistema di irrigazione ed a varie confezioni di antiparassitari e fertilizzanti.

La mole di elementi raccolti consentiva ai Carabinieri di delineare un preciso ed importante quadro indiziario che, d’intesa con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, faceva sì che a carico dei due scattasse la denuncia in stato di libertà per il reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90.

Nota stampa comando Provinciale carabinieri Avellino

Continue Reading

News

Napoli Stella, punta coltello alla madre per denaro

Published

on

Carabinieri quartieri Spagnoli
Foto Archivio

Un 35enne di Napoli minacciava la madre da tempo, ma la donna non aveva mai avuto il coraggio di denunciare il proprio figlio

Ha puntato il coltello da cucina contro la madre per estorcerle denaro e acquistare droga. Lo faceva da tempo ma la donna non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo.

Questa volta le cose sono andate diversamente: la vittima, terrorizzata, ha approfittato di un attimo di distrazione del figlio per allertare il 112.

L’uomo, un incensurato 35enne napoletano del quartiere Stella, è stato sorpreso dai carabinieri della locale stazione ancora con l’arma in pugno.

Quando ha consegnato spontaneamente il coltello, il 35enne è finito in manette ed è stato tradotto al carcere di Poggioreale. Dovrà rispondere di estorsione.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy