Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Autonomia Differenziata, la regione Campania dice sì al referendum abrogativo

Pubblicato

il

Mario Casillo

Autonomia Differenziata. Casillo (Pd): “Quello di oggi il consiglio regionale più importante degli ultimi 14 anni”

Il consiglio regionale ha approvato la delibera per chiedere il referendum abrogativo contro l’autonomia differenziata, che aveva avuto l’ok dalla Commissione pochi giorni fa.

Obiettivo della delibera è indire un referendum abrogativo, ai sensi dell’articolo 75 della Costituzione, della Legge 26 giugno 2024 n. 86, attuativa dell’autonomia differenziata delle Regioni a Statuto Ordinario.

Pubblicità

La proposta, che ha come primo firmatario l’esponente Dem Gennaro Oliviero, Presidente del Consiglio Regionale, è stata approvata con il voto a favore del Gruppo Consiliare del PD, dei gruppi di centrosinistra, gruppi misti e M5S.

L’approvazione di oggi rappresenta un importante risultato – afferma il capogruppo del PD Mario Casillo – quello di oggi è forse il più importante consiglio regionale degli ultimi 14 anni. Possiamo lavorare per anni e approvare le norme più importanti ma non serve a nulla se poi ci troviamo di fronte una legge dello Stato che spacca in due il Paese.

Pubblicità

Il calo demografico insieme a una riduzione delle risorse rappresenterebbe un colpo durissimo per il sud Italia – continua il capogruppo dem Casillo – Per questo chiediamo ai cittadini di esprimersi attraverso un referendum abrogativo.

Andremo in tutte le piazze e in tutte le città a spiegare i danni di questa norma e perché è giusto abolirla”.

Nota Stampa Gruppo PD Regione Campania 

Pubblicità

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram