Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Premierato. Castellone (M5S): Con la riforma si chiede una delega in bianco ai cittadini

Pubblicato

il

Premierato Castellone

La senatrice e vicepresidente del Senato Mariolina Castello: Parlamento occupato da settimane a parlare di premierato e un per un anno di automia differenziata

La senatrice del Movimento 5 Stelle Mariolina Castellone è intervenuta in Senato sul Premierato. Di seguito il suo intervento inviato in una comunicazione.

“Dite che con questa riforma state dando più potere decisionale ai cittadini, ma in realtà gli state chiedendo di firmare una delega in bianco”, afferma durante un intervento in aula la Vice Presidente del Senato Mariolina Castellone.

“Il Parlamento è occupato da settimane a parlare del Premierato, dopo aver parlato per un anno di autonomia differenziata: se chiediamo ai cittadini se queste sono emergenze del paese loro risponderanno di no”, ha proseguito l’esponente 5 Stelle in Senato.

“Voi siete al Governo da 2 anni e continuate a non gestire le reali emergenze e a dare la colpa a chi vi ha preceduto. Continuate a non gestire le liste di attese più lunghe di sempre con 4 milioni di italiani che rinunciano alle cure; abbiamo 5,7 milioni di persone in povertà assoluta e 4 milioni di lavoratori italiani che pur lavorando non riescono ad uscire dalla condizione di povertà, eppure avete bocciato il salario minimo. C’è l’emergenza dei morti sul lavoro con 3 persone che ogni giorno escono di casa per andare a lavorare e non fanno più ritorno; abbiamo i fondi PNRR da utilizzare per far ripartire il Paese, eppure sono stati spesi meno del 4% dei fondi stanziati per la sanità e meno dell’1% per la formazione”. Rimarca ancora la senatrice Castellone.

“Avevate fatto tante altre promesse che avete tradito: dall’eliminazione delle accise sulla benzina, al blocco navale dal rilancio del Sud al battere i pugni sul tavolo europeo. Tutte promesse tradite. Altro che patrioti e amici del popolo. E non basta far finta di essere altro, chiedendo di chiamare Giorgia la Presidente del consiglio che è la stessa che ha voltato le spalle ai poveri, ha svenduto il sud alla Lega, ha aumentato le spese in armamenti e in difesa”. Prosegue la vicepresidente del Senato.

“Basta con le bugie ai cittadini e con il mettere bavagli alla stampa. Basta repressione violenta dei nostri giovani che andrebbero invece sempre ascoltati. Dovreste pensare a come applicare la nostra Costituzione, non ad avere paura nell’identificarvi nei suoi valori antifascisti” – Così conclude la Senatrice Castellone.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending