Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Vertice del Clan Mazzarella arrestato per estorsione e omicidio

Pubblicato

il

Vertice del Clan Mazzarella
foto da profilo Instagram Questura di Napoli

Arrestato a Castel Volturno il Vertice del Clan Mazzarella: Accuse di omicidio, estorsione e detenzione illecita di armi

La scorsa serata, presso il parco Green Village di via Domitiana a Castel Volturno, il personale della Polizia di Stato ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere per omicidio, detenzione di armi da fuoco e tentata estorsione aggravati dal metodo mafioso nei confronti di: SARTORI Gesualdo.

Sartori, vertice del clan Mazzarella, era destinatario della citata ordinanza relativa alle indagini avviate a seguito della denuncia presentata dal gestore di un ristorante nell’hinterland napoletano, relativa a condotte estorsive intraprese dagli indagati in suo danno ad aprile e maggio 2023.

Pubblicità

Tuttavia, Sartori si era già reso irreperibile dal 18 maggio 2022, essendosi sottratto ad un altro provvedimento, un’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa per un omicidio e un tentato omicidio, avvenuti l’11 ottobre 2009 in via Pazzigno, in concorso con altre 5 persone per le quali la misura cautelare era già avvenuta il 16 maggio su delega della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Al temine delle incombenze di rito, SARTORI è finito presso il carcere Secondigliano di Napoli.

I provvedimenti eseguiti sono misure cautelari, disposte in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Pubblicità

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter