Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Garante dei disabili a Qualiano, Porcelli: Ho protocollato la proposta di delibera

Pubblicato

il

Garante dei disabili a Qualiano

Garante dei disabili a Qualiano e Barriere architettoniche, il consigliere comunale M5S, Porcelli protocolla due atti

Garante dei disabili e Piano di Abolizione delle Barriere Architettoniche, sono questi i due atti che il Consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Massimiliano Porcelli ha protocollato il 31 luglio scorso. Ad annunciarlo lo stesso consigliere comunale in un comunicato inviato in redazione.

“In data 31/07/2023, ho depositato (a mezzo Pec ai sensi e per gli effetti di cui al combinato disposto dell’art. 42 D.Lgs. n. 267/2000 dell’art. 15 co.1 dello Statuto Comunale di Qualiano e n. 16 co.1 del regolamento del Consiglio Comunale di Qualiano) la proposta di deliberazione affinché anche nel nostro comune venga istituito il Garante della persona del Disabile e venga altresì adottato il Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA)”. Così ha esordito nella sua comunicazione l’esponente M5S al consiglio Comunale di Qualiano

Pubblicità

“Come dichiarato più volte in campagna elettore il primo atto che avremmo proposto in caso di elezione, come coalizione politica del Movimento 5 Stelle e del Partito Democratico era proprio quello del Garante delle Persona Disabile. La figura è necessaria affinché le Persone con disabilità non debbano più chiedere il riconoscimento dei loro diritti, bensì sollecitarne l’applicazione e implementazione. Il tutto sulla base del rispetto dei diritti umani avendo inoltre un valido punto di riferimento”. Ha ancora sottolineato Porcelli, indicando l’importanza dell’istituzione della figura del Garante delle persone disabili.

L’istituzione della figura del Garante deve essere da collegamento tra le persone con disabilità e le istituzioni. Il suo fine è quello di segnalare e/o favorire tutte le iniziative opportune per assicurare la tutela dei diritti delle persone disabili, allo scopo di rimuovere tutti gli ostacoli sociali e culturali e favorire il miglioramento dell’autonomia personale. Particolare attenzione all’inclusione sociale nonché al contrasto di forme di discriminazione diretta ed indiretta. Ha aggiunto il Consigliere di opposizione.

“Oltre alla richiesta di istituzione del Garante per la disabilità si è ritenuto opportuno chiedere l’adozione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA). Le persone disabili a causa della mancata eliminazione delle barriere architettoniche sul territorio comunale vivono contesti che impediscono loro la libera fruizione degli spazi pubblici (strade, scuole, biblioteche). La difficoltà la vivono sia da parte di cittadini portatori di handicap che per chi ha problemi di deambulazione”. Ha rimarcato ancora Porcelli.

Pubblicità

“La mia proposta è stata già esposta in Consiglio Comunale oltre che al Sindaco e al Presidente del Consiglio in separata sede i quali hanno dato la propria disponibilità all’adozione della mia proposta”. Ha inoltre spiegato l’esponente 5 Stelle

Allo stato con numero di protocollo n. 12082 del 01-08-2023 –“POSTA CERTIFICATA: Istituzione de Istituzione del Garante della persona disabile e del Regolamento Comunale del Garante della persona del Disabile” si è iniziato l’iter istituzionale che necessita di varie fasi per la sua adozione. Per opportuna conoscenza dei cittadini si allega la proposta e la documentazione allegata alla stessa“. Così conclude la comunicazione.

Atti protocollati

Relazione di presentazione del progetto finalizzato alla istituzione della figura del “garante per la persona del disabile”.

Pubblicità

Mozione PEBA Piano Eliminazione Barriere Architettoniche

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità