Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Rapina in Posta a via Ferrarecce a Caserta: fermate due persone

Pubblicato

il

Rapina in posta in via ferrarecce a caserta

Rapina in Posta a via Ferrarecce a Caserta: fermati due uomini, sarebbero indiziati altre due tentate rapine di cui una a Villa Literno

Rapina in Posta in via ferrarecce a Caserta. Questa mattina gli agenti della Squadra mobile della Questura di Caserta e i Carabinieri della Compagnia di Caserta, hanno eseguito un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Ad essere fermati per effetto delle misura cautelare F.F., un quarantacinquenne originario del napoletano, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma quotidiano alla polizia giudiziaria, con precedenti per reati contro il patrimonio e A.T., un ventiduenne incensurato del casertano.

Pubblicità

I due sono gravemente indiziati di due tentate rapine ed una rapina consumata a mano armata perpetrate ai danni di uffici postali del casertano.

Le indagini sono iniziate nel gennaio 2023 al fine di identificare i responsabili della rapina consumata il 25 gennaio scorso nell’ufficio Postale di via Ferrarecce a Caserta.

Alcune persone erano entrati all’interno dell’ufficio postale e, dietro minaccia di una pistola, si erano fatti consegnare l’incasso dalla direttrice.

Pubblicità

L’attività di indagine ha permesso di individuare gli indagati, mentre le successive indagini hanno permesso di acquisire gravi indizi a carico dei predetti in relazione a due tentate rapine a mano armata ai danni di uffici postali verificatesi rispettivamente in data 23 gennaio a Caserta in via Fabricat ed in data 7 febbraio a Villa Literno.

In queste circostanze i due indagati, armati e travisati, si erano introdotti all’interno degli uffici postali non riuscendo, tuttavia, a consumare la rapina.

La Procura della Repubblica, sulla base delle risultanze delle investigazioni, ha emesso un decreto di fermo contestando ai due indagati, da ritenere non responsabili dei fatti fino alla sentenza irrevocabile, i delitti di rapina e tentata rapina a mano armata.

Pubblicità

Gli stessi nella mattinata odierna sono stati sottoposti a fermo nelle rispettive abitazioni e associati alle case circondariali di Napoli e Santa Maria Capua Vetere.

Se ti va lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità