Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Sparatoria, usura e tentata estorsione: arrestate tre persone a San Giorgio a Cremano

Pubblicato

il

Foto di Archivio

Sparatoria, usura e tentata estorsione aggravati dal metodo mafioso. Di squesto dovranno rispondere

Sparatoria, usura e tentata estorsione. Nel pomeriggio del 20 dicembre, la Squadra Mobile e gli agenti del Commissariato di San Giorgio a Cremano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ad emettere i provvedimanto il G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale D.D.A.

Destinatari nei confronti Attanasio Giuseppe, Cozzolino Marco e Di Perna Luigi. I tre – secondo quanto riporta una nota della Questura di Napoli – sarebbero “ritenuti a vario titolo responsabili di detenzione e porto abusivo di armi da fuoco, ricettazione, tentata estorsione, usura e lesioni personali, aggravati dal metodo mafioso”.

Pubblicità

Le indagini, condotte con attività tecniche – partite a luglio 2020 a seguito della sparatoria avvenuta in via Villa Romana – hanno documentato le attività illecite estorsive ed usuraie che avrebbe commesso il gruppo criminale riconducibile agli indagati, attivi sul territorio di San Giorgio a Cremano. A diffondere l’arresto la Questura di Napoli

Iscriviti al nostro canale Telegram

Pubblicità