Quantcast
Connettiti con noi

News

Parole in blu: un autismo consapevole

Pubblicato

il

Foto Nota Stampa

Anche quest’anno la Pro loco Qualiano e ANGSA Campania organizzano la raccolta di disegni e foto che hanno come tematica l’autismo e la solidarietà sulla pagina Facebook

L’autismo è un disturbo dello sviluppo neurologico altamente variabile. Questa è una piccola parte della definizione scientifica. Ogni genitore lo affronta a suo modo e nelle proprie possibilità. Personalmente, credo che l’autismo per un genitore sia un fantasma che entra nella vita cancellandoti i sogni e alienandoti dalla realtà comune. Inizialmente neghi la sua presenza, ti costruisci spiegazioni semplici e affidi al tempo la soluzione del problema, ma lui ti guarda con ghigno sornione. Lentamente la sua presenza si fa ingombrante e girare lo sguardo altrove non solleva più il tuo animo, cerchi di correre al riparo rivolgendoti alla comunità scientifica, inizi il percorso di valutazione e quello di riabilitazione, inizia anche una vita sempre più tormentata fatta di pareri anche discordanti dei dottori e dei tanti pareri dei vicini di casa, degli amici e dei parenti, ma le sere quando rimani solo tra le mura domestiche non ti resta altro che portarti le mani al volto e sperare in qualcosa dove non trovi certezza. Pian piano, ti allontani dalle amicizie, dai conoscenti perché non è semplice gestire le situazioni in comunità, nel frattempo l’angoscia aumenta osservando i progressi degli altri bambini rispetto al tuo, col quale non riesci nemmeno a comunicare per le cose più semplici. A volte, quando ti guarda negli occhi sembra ritrovarsi in apnea sott’acqua, entrambi col terrore di non essere capiti, a volte si riesce ad uscir fuori dall’acqua e a vedere il sole, altre volte no, intanto passano gli anni e riscopri ogni giorno le tue fragilità e la tua enorme forza spesso guardi quel telefono sperando che qualcuno ti salvi dai momenti di solitudine ma le speranze si infrangono nel suo mutismo. Lentamente ti convinci di dover convivere per tutta la vita con quel fantasma, che senza invito è entrato nella tua casa ma che per quanto possa essere difficile, tu proverai a combatterlo riportando nella tua stessa dimensione tuo figlio.

Pubblicità

Il 2 aprile è stato individuato come giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Anche quest’anno la Pro loco Qualiano e ANGSA Campania, col patrocinio morale del Comune di Qualiano, avevano in programma l’organizzazione di eventi per portare all’attenzione di tutti la questione autismo, purtroppo l’emergenza sanitaria non ha permesso lo svolgersi degli eventi, tuttavia, come è possibile anche evincere dalla pagina Facebook della Pro loco Qualiano è in corso la raccolta di disegni e foto che hanno come tematica l’autismo e la solidarietà da parte di tutti nell’affrontarlo. Sento il dovere anche ringraziare la testata giornalistica Punto! che anche quest’anno ha contribuito ad accendere i riflettori su una problematica che coinvolge sempre più persone.

Le iniziative per l’autismo non si fermano mai e chiunque senta il bisogno di contattarci lo faccia senza remore. Il silenzio è quanto di più logorante esiste in certe situazioni, insieme possiamo farlo sparire.

Qui il post della pagina Facebook 

Pubblicità

 

 

 

Pubblicità

 

Pubblicità