Quantcast
Connettiti con noi

Tech

COVID-19, incentivi per la produzione di mascherine DPI

Pubblicato

il

DPI

Le imprese interessate possono ampliare e/o riconvertire l’attività finalizzandola alla produzione di dispositivi medici e/o di dispositivi di protezione individuale

Vi Informiamo la messa in campo di uno strumento agevolativo, denominato #CuraItalia, per sostenere la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento ed il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.                            

Con una dotazione finanziaria di 50 mln di euro, si rivolge a tutte le imprese costituite in forma societaria e di qualsiasi dimensione. Sono escluse solo le ditte individuali e i possessori di sola partita IVA. Attraverso tale strumento le imprese interessate possono ampliare e/o riconvertire l’attività finalizzandola alla produzione di dispositivi medici e/o di dispositivi di protezione individuale.

Pubblicità

Nel programma incentivi #Curaitalia rientrano: Dispositivi medici
● Aspiratori elettrici
● Sistemi di aspirazione monouso a circolo chiuso, misure adulto
● Sistemi di aspirazione monouso a circolo chiuso, misure pediatrico
● Attrezzature connesse ai respiratori
● Centrale di monitoraggio per terapia intensiva
● Ecotomografi portatili
● Elettrocardiografi
● Tomografo Computerizzato
● Kit diagnostici
● Caschi Niv
● Kit di accesso vascolare
● Laringoscopio per laringoscopia indiretta
● Monitor Multiparametrici
● Monitor Multiparametrico da trasporto con possibilità di defibrillazione
● Pompa peristaltica
● Tubi Endotracheali
● Ventilatori polmonari ad alta complessità per terapia intensiva (Aria Compressa)
● Ventilatori polmonari per terapia Sub-Intensiva (Turbina)
Dispositivi di protezione individuale (DPI)
● Mascherine chirurgiche
● Mascherine FFP2
● Mascherine FFP3
● Guai in lattice
● Guanti in vinile
● Guanti in nitrile
● Dispositivi per protezione oculare
● Tute di protezione
● Calzari/Sovrascarpe
● Cuffie/Copricapo
● Camici Chirurgici
● Termometri
● Detergenti e Soluzioni disinfettanti/Antisettici

La dimensione del progetto di investimento può variare da 200 mila euro a 2 mln di euro.

L’agevolazione consiste nell’erogazione di un finanziamento sotto forma di mutuo agevolato a tasso “zero” a copertura del 75% del programma di spesa, rimborsabile in 7 anni. Gli incentivi saranno erogati sull’investimento ed il capitale circolante. La massima agevolazione conseguibile (in termini di ESL) è 800 mila euro. Sono agevolabili anche le spese sostenute prima della presentazione della domanda, ma dopo la pubblicazione del DL CURA ITALIA.

Pubblicità

È prevista un’interessante PREMIALITA’: il mutuo agevolato può trasformarsi in fondo perduto in funzione della velocità di intervento:

– 100% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 15 giorni;

– 50% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 30 giorni;

Pubblicità

– 25% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 60 giorni.

Un’ulteriore agevolazione consiste nella possibilità di avere un anticipo del 60% della spesa senza rilascio di alcuna garanzie al momento dell’accettazione del provvedimento di ammissione alle agevolazioni.

Il saldo arriverà a conclusione degli investimenti. L’iter di valutazione del progetto di investimento è di soli 5 giorni.  La domanda può essere inviata a partire dalle ore 12 del 26 marzo 2020.

Pubblicità

Per qualsiasi chiarimento, potete contattarci alla mail: etconsulting2003@gmail.com

Pubblicità
Pubblicità
Clicca per commetare

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *