Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Tentata rapina sulla Circumvesuviana: quattro misure cautelari

Pubblicato

il

Tribunale Torre Annunziata
foto repertorio

Quattro persone indiziate per tentata rapina a bordo di un treno della Circumvesuviana diretto a Sorrento

Tentata rapina sulla circumvesuviana. Oggi, personale del Commissariato di Torre Annunziata coadiuvato dal personale della Squadra Mobile di Napoli e dei Commissariati di P.S. napoletani San Carlo all’Arena, San Ferdinando, San Paolo e Vicaria Mercato, ha proceduto all’esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su conforme richiesta di questa Procura della Repubblica. A diffondere la notizia una comunicazione della Procura di Torre Annunziata

Destinatari della misura quattro persone, abitanti in Napoli, in quanto gravemente indiziate, in concorso tra loro, del reato di tentata rapina impropria avvenuta in data 6 luglio 2023 a bordo di treno della Circumvesuviana diretto, da Napoli, a Sorrento.

Pubblicità

In quella occasione, nel corso del viaggio, uno degli indagati avrebbe tentato il borseggio
del portafogli di un turista, scena a cui aveva assistito un altro viaggiatore.

Il borseggio falliva e per tale motivo l’autore del mancato borseggio avrebbe minacciato il testimone oculare che sarebbe stato successivamente raggiunto ed accerchiato dagli altri tre complici che lo avrebbero percosso e minacciato a loro volta, abbandonando successivamente il treno alla stazione di Villa Regina.

Le attività d’indagine, poste in essere nell’immediatezza dei fatti dal personale della Polizia
di Stato e coordinate da questa Procura della Repubblica, hanno consentito di pervenire, con elevata probabilità, alla identificazione degli autori del reato e di raccogliere, a loro carico, gravi indizi di colpevolezza.

Pubblicità

Due degli indagati sono stati posti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, un
terzo è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza con contestuale obbligo di presentazione al Commissariato competente mentre il quarto indagato, destinatario della misura degli arresti domiciliari, non è stato rintracciato ed è tuttora attivamente ricercato.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Pubblicità