Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Picariello: “Cortine fumogene per coprire il nulla, Mastella lavora per la città”

Pubblicato

il

Picariello
foto da redazione

Picariello: “Cortine fumogene di rubano per coprire il nulla, amministratore Mastella e vicesindaco de Pierro lavorano per la città”

Benevento, 24 marzo 2024 – “Pretoriani e perfetti carneadi si prestano, con dignità politica discutibile, a fare da bodyguard mediatici ad un deputato che crede di intimidire verbalmente chiunque osi contestarlo o sottolineare il nulla che continua a produrre per il territorio. Non intimidisce nessuno, la realtà è che Rubano crea cortine fumogene per coprire lo zero nella casella risultati per il Sannio. E’ un marketing politico scadente”, così il consigliere comunale di maggioranza a Palazzo Mosti Antonio Picariello.

Comunque – prosegue Picariello – registriamo l’avvilente assenza di cultura istituzionale di cui è preda Forza Italia che manda in trincea ultras, che a Calvi hanno raccolto figuracce elettorali, per provocare  il Vicesindaco della Città: mancano di rispetto alla carica istituzionale  e soprattutto in questo modo alla Città. Non vorremmo che quello che dovrebbe essere un partito di cultura moderata, sia stato trasformato a Benevento in un gruppo di invasati mediatici pronti a buttarla sempre in rissa, senza approfondire i temi, come in questo caso lo status di monumento nazionale per il Teatro Comunale.

Le ridicole profezie politiche di questo carneade sono in commentabili: l’onorevole Clemente Mastella è un leader nazionale e irripetibile. La sua successione si misurerà sui risultati dell’Amministrazione in carica, su ciò che è stato prodotto per la Città. Su questo e solo su questo sono concentrati il Sindaco Onorevole Clemente Mastella, il Vicesindaco Francesco De Pierro e tutta la squadra di governo. Sulla cultura di governo, e non solo, siamo noi disposti a impartire lezioni serali.

Alcune certezze ci sono. La prima è che il signor Mirra ha molta strada davanti per risalire dall’ultimo posto in cui si è posizionato alle comunali di Calvi, tanto eletto consigliere solo perché candidato a Sindaco, piuttosto chiediamo a lui le grandi ragioni ideali che lo hanno spinto verso FI e Rubano, se ci sono e di quale natura sono: professionali, politiche, sociali?  La seconda è che il suo capo dovrà sempre sperare in una congiuntura astrale che porti una intera coalizione a sostenerlo per staccare il biglietto Puglianello-Roma. La terza è che il prossimo Sindaco di Benevento non lo decideranno, né i consiglieri di minoranza di Calvi, né Rubano. Ma i cittadini di Benevento, su questo unici sovrani“, conclude Picariello. 

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending