Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Annachiara Monaco scrive una sua versione de il “Gattopardo”

Pubblicato

il

Annachiara Monaco
copertina

Giovane Autrice Campana rivela una chiave di lettura inedita de il Gattopardo si tratta di Annachiara Monaco

Dal 14 marzo sarà disponibile in tutte le librerie e online Di Luce e di Polvere. Quattro bozzetti su «Il Gattopardo», saggio critico della giovane autrice e studiosa campana Annachiara Monaco, edito dalla casa editrice Divergenze. Il saggio spicca per la sua capacità di innovare un filone critico da sempre associato al romanzo di Tomasi di Lampedusa, fornendo una chiave di lettura dell’opera mai utilizzata. L’autrice ribalta con consapevolezza i canoni della critica, avanzando intuizioni in grado di conferire al romanzo una nuova luce, all’insegna di rifrazioni luminose e spazi ricodificati da una diversa modalità di percezione del tempo. Infatti, secondo le parole di Monaco: «L’ambiente si tramuta in uno scrigno d’oro, ma è un oro che ha perduto la naturale lucentezza, soffocata dalle stesse pareti che, nel tentativo di preservarla, le hanno impedito di proiettarsi verso l’esterno, ma anche di far penetrare ciò che si trova al di fuori. Nella musicalità del valzer le pareti fungono da cassa di risonanza. È un ritmo che asseconda le volute degli stucchi e la circolarità delle ruote dei carri, rallenta i movimenti dei ballerini, i quali sembrano passare in secondo piano quanto più il ritmo incalzi». Lo studio, che si contraddistingue per accuratezza e originalità, è corredato da un saggio critico della studiosa e docente Antonina Nocera.

Biografia

Annachiara Monaco è una autrice, editor e studiosa di cinema e letteratura. Si laurea in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli, dove ha collaborato in qualità di cultore della materia presso la cattedra di Letteratura Italiana Contemporanea, gestendo diversi laboratori e facendo parte del direttivo del seminario Scritture in Transito, patrocinato dal dipartimento di Studi Umanistici di Napoli. Collabora, come autrice, con la Bimed – Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo ed è tra i co-fondatori de IVISIONATICI, associazione culturale attiva in tutto il territorio italiano. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e partecipazione a convegni in tutta Italia.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending