Quantcast
Connettiti con noi

News

RdC Qualiano: Le precisazioni del Sindaco De Leonardis e dell’Assessore Rinaldi

Pubblicato

il

RdC Qualiano: Le numerose richieste di chiarimenti dei precettori del reddito di cittadinanza inducono il sindaco e assessore a precisazioni

RdC Qualiano: Servizi sociali del Comune di Qualiano presi d’assalto per le richieste di chiarimento da parte dei percettori del Reddito di Cittadinanza. La situazione è divenuto insostenibile tanto da indurre il Sindaco De Leonardis e l’assessore Rinaldi ad intervenire con un chiarimento affidato ieri alla pagina Facebook istituzionale del primo cittadino di Qualiano.

“In questi giorni, anche i servizi sociali del Comune di Qualiano sono stati inondati da richieste di chiarimento dei cittadini percettori del reddito di cittadinanza, che hanno ricevuto, da parte dell’Inps, la comunicazione di sospensione del sussidio, a far data dal 01/08/2023”. Così esordiscono nella comunicazione i due amministratori

Pubblicità

“Il tutto scaturisce da un sms del predetto Istituto, che, nel comunicare la sospensione del relativo sussidio ai percettori di RdC, fa espressamente rinvio ai Servizi sociali territoriali per l’eventuale presa in carico”. Spiegano De Leonardis E Rinaldi

“Questo ha generato uno stato di tensione e confusione tra i diretti interessati, che sono accorsi numerosi anche presso gli sportelli del Comune di Qualiano per richiedere la presa in carico da parte dei servizi sociali, al fine di non perdere il diritto a percepire il sussidio”. Proseguono ancora.

“Al riguardo – chiariscono – è opportuno chiarire che la presa in carico dei cittadini aventi diritto a percepire il Rdc fino al 31 dicembre 2023 (ossia coloro che si trovano in una situazione di particolare disagio sociale, con minori e disabili a carico, e che siano difficilmente inseribili in un percorso lavorativo) avviene attraverso la apposita piattaforma GE.PI del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che viene gestita, prima, dai Centri per l’Impiego e poi arriva ai Servizi sociali”.

Pubblicità

“Le persone abili al lavoro (ossia coloro che hanno tra i 18 e i 59 anni) verranno contattate dal Centro per l’Impiego di Giugliano in Campania, competente per territorio o devono recarsi presso la relativa sede, sita in Via San Francesco a Patria , ma non presso i Servizi sociali del Comune di Qualiano, il cui Personale resta, comunque, a disposizione per tutti gli ulteriori chiarimenti del caso”. Così concludono il Sindaco De Leonardis e l’Assessore Rinaldi.

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità