Quantcast
Connettiti con noi

Politica

RdC. Cerreto (FdI): Dichiarazioni Taglialatela e Alemanno strumentali

Pubblicato

il

Rdc Cerreto
Marco Cerreto

RdC, Cerreto: Chi pone obiezioni sulle modalità della fine del reddito di cittadinanza è in mala fede o dimostra di non aver capito bene quello che sta accadendo

Dopo le dichiarazioni di Alemanno e Taglialatela sul Rdc (Reddito di Cittadinanza) di ieri, è insorto Marco Cerreto che ha bollato come strumentali e prive di fondamento le dichiarazioni dei due eponenti di destra. Lo ha fatto attraverso una nota, inviata ieri ai media in serata.

“Strumentali e prive di fondamento le dichiarazioni di Taglialatela e Alemanno. Il deputato di Fratelli d’Italia Marco Cerreto definisce così le dichiarazioni critiche con il governo a un forum in corso a Napoli.

“Chi pone obiezioni sulle modalità della fine del reddito di cittadinanza è in mala fede o dimostra di non aver capito bene quello che sta accadendo. Siamo sorpresi che su una misura legata ad assistenzialismo di stato qualcuno che si dichiara di destra possa essere d’accordo. – continua l’onorevole – Questa norma non era in alcun modo migliorabile e la sua abrogazione era stata promessa in campagna elettorale e decisa sin dallo scorso dicembre. Come tutte le comunicazioni di questo genere l’Inps ha utilizzato lo strumento dell’sms”.

“Questo governo non è confuso ma ha le idee chiarissime su come affrontare il problema della disoccupazione, come dimostrano i dati Istat secondo i quali non c’era una percentuale di occupati così alta da decenni. Evidentemente le misure economiche, che tra l’altro in questi mesi ci hanno fatto crescere più di Francia e Germania, stanno funzionando. Le risorse del reddito di cittadinanza, nonostante alcune voci dissonanti, anche da destra, possono ora essere investite in settori che porteranno ulteriori benefici alla crescita economica e sociale, e serviranno proprio a far assumere chi, essendo abile al lavoro, non ha più l’assistenza dello Stato”, conclude Cerreto.

Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 06)

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Trending