Quantcast
Connettiti con noi

News

ePrescription in Campania e la crisi del settimo anno

Pubblicato

il

ePrescription in Campania

In Campania ePrescription al palo nonostante la Regione abbia recepito le direttive nazionali da sette anni. Verde: Ci siamo rivolti in Procura e alla competenze Europee

In Campania ePrescription è al palo. Sono passati ben sette anni da quando la Regione Campania ha recepito le direttive nazionali sulle prescrizioni del 2016, ma ancora i malati oncologici, le persone fragili gli anziani, vagano come i monaci medievali che fanno la questua, con l’unica differenza che i primi lo fanno negli studi di medicina generale. Sul tema è ritornato il dottor Gianni Verde, ospite abituale sulle nostre pagine è consigliere FIMMG ASL Napoli 2 Nord. È Intervenuto attraverso un riceviamo e pubblichiamo che la sciamo di seguito.

La crisi del settimo anno

Dopo 7 anni dalla delibera regionale, dopo nostre reiterate segnalazioni, denunce e note, la Regione Campania ha deciso che gli Specialisti/Ospedalieri devono emettere la ricetta in quanto prescrittori.

Pubblicità

Abbiamo attuato una sorta di class-action e quindi a titolo di risarcimento come lavoro svolto per poter far funzionare, malgrado, il SSN una richiesta nei confronti degli attori Attivi e Passivi di questa vicenda che vedeva la Regione Campania l’unica a non attuare direttive nazionali pur avendole recepite (vedere delibera del 2016 in allegato).

A tutt’oggi malati oncologici, anziani e fragili sono sballottati da uno studio ad un altro per aver il famoso foglio di carta, la ricetta; speranza di guarigione.

La nostra denuncia è diretta oltre che in Procura anche al giudice del lavoro e alle competenze dei diritti EU.

Pubblicità

I cittadini campani che già vivono in modalità assistenza parziale. Oggi già in assistenza indiretta per esami ed altro 10 giorni su 30 al mese. Liste di attesa da Idi di Marzo alias Calende greche.

Si rivolgono agli unici interlocutori sul territorio – il loro Medico di Medicina Generale – per delle risposte che, ahimè, spesso non possiamo dare perché non parte decisionale del Progetto Sanità Campana. (Se esiste!)

Ogni decisione, ogni nota, ogni orientamento diagnostico terapeutico ci viene calato dall’alto. Noi non possiamo far altro che accettarlo e se possibile segnalare le criticità (molte) che nella maggior parte vanno nel dimenticatoio.

Pubblicità

Get out (fuori) mi verrebbe da dire se non fosse che per indole non mi arrendo mai e ci provo fino in fondo perché nella vita la cosa peggiore è avere rimpianti!

Chiedo ai miei pazienti, ai malati, ai cittadini della Campania che chiedano che si rispettino le leggi.

La ricetta dei farmaci e degli esami la deve fare nel SSN chi ha visitato il paziente. Il Certificato di Malattia lo deve emettere il medico che fa prognosi e così via.

Pubblicità

Siamo una regione da limbo piuttosto una Regione di uno Stato Europeo? Diamoci una risposta! Grazie

DR. GIANNI VERDE

Allegati forniti dal dottor Verde

Delibera della Giunta Regionale n. 329 del 06/07/2016

Pubblicità

Manuale utente ePrescription per prescrittori

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità