Quantcast
Connettiti con noi

News

Accordo tra Pozzuoli e Città Metropolitana: presto 5 defibrillatori in città

Pubblicato

il

Accordo tra Poizzuoli e città Metropolitana

L’accordo tra Pozzuoli e Città Metropolitana prevede incontri formativi, mentre l’istallazione dei defibrillatori avverrà tra fine dicembre ed inizio gennaio

Un accordo tra Pozzuoli e Città Metropolitana di Napoli per la salute e il primo soccorso. Si tratta di 5 defibrillatori e relativi incontri formativi.

Pozzuoli sarà presto una città cardio-protetta. Grazie ad un accordo firmato con la Città Metropolitana di Napoli nelle prossime settimane installeremo cinque defibrillatori semiautomatici esterni in vari punti del territorio comunale, solitamente più frequentati. È una iniziativa che ci consentirà di promuovere la cultura della prevenzione e del primo soccorso e che renderà da questo punto di vista la città più sicura”.

A dirlo è il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, che annuncia l’installazione in città dei dispositivi salvavita dopo che l’amministrazione comunale ha aderito al progetto “Prevenzione della morte cardiaca improvvisa attraverso la diffusione dei defibrillatori nei Comuni della Città Metropolitana di Napoli”.

Oltre al finanziamento per l’acquisto degli utili strumenti, l’accordo prevede anche un’attività di incontri informativi presso le scuole superiori del territorio cittadino. L’installazione dei defibrillatori avverrà tra fine dicembre ed inizio gennaio.

L’arresto cardiaco è un killer silenzioso che in Italia causa tra le 45mila e le 60mila vittime l’anno.

L’utilizzo di un defibrillatore nei primi cinque minuti dall’arresto cardiaco può aumentare sensibilmente la sopravvivenza e per questo la presenza di questi dispositivi è cruciale.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Trending