Quantcast
Connettiti con noi

News

Pannarano, in stato di ebbrezza alla guida aggredisce Carabinieri

Pubblicato

il

L’uomo, un 29enne di Pannarano, dovrà rispondere di porto di arma da taglio, resistenza e oltraggio e pubblico ufficiale e violenza

Questa notte in Pannarano (BN), militari dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN) hanno fermato un veicolo nel centro del comune.

Doveva essere un normale controllo alla circolazione stradale, ma non è andata cosi.

I militari hanno chiesto i documenti di guida e di circolazione all’uomo al volante del veicolo. Ma ques’ultimo, secondo quanto riportano in una nota i Carabinieri in evidente stato di ebbrezza, ha iniziato ad ingiuriare e minacciare i militari. Non sono valse a nulla i tentavi di calmarlo e la nuova richiesta dei documenti.

L’uomo, poi identificato come un 29enne di Pannarano, cercava i documenti all’interno del veicolo. Proprio in quel momento uno dei carabinieri ha notato un sotto il sedile un coltello a serramanico immediatamente prelevato. A quel punto in 29enne ha cercato di dileguarsi, ma i militari lo hanno prontamente bloccato e fatto scendere dall’abitacolo.

la sua reazione – a quanto riporta una nota dei Carabinieri – è violentissima. Ha iniziato, infatti a sferrare calci e pugni agli uomini dell’Arma.

Dopo averlo immobilizzato lo hanno condotto presso la Caserma di Montesarchio ma durante il tragitto ha continuato a minacciare i militari.

L’esame con etilometro accertava un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Sottoposto a sequestro, invece, il coltello.

A seguito dell’aggressione, i militari erano costretti a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale di Sant’Agata de’ Goti (BN).         

I carabinieri hanno arrestato il 29enne per i reati di violenza, resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è trattenuto presso la caserma di Montesarchio (BN) in attesa di essere sottoposto a rito direttissimo dinanzi il Tribunale di Benevento.

Denuciato, inoltre, alla Procura della Repubblica di Benevento per i reati di guida in stato di ebbrezza alcolica e per porto di arma da taglio.

Trending