Connect with us

Politica

Sandra Lonardo lascia il gruppo di Forza Italia per entrare nel Gruppo Misto

Published

on

Senatrice Lonardo

Lonardo: “La guida Salviniana che si è imposta è l’esatto contrario del mio stile, del mio modo di pensare, della mia tradizione culturale e politica”

Sandra Lonardo Mastella abbandona il Gruppo di Forza Italia al senato per entrare nel Misto. Al comunicarlo la stessa senatrice attraverso una nota stampa inviata ai media. All’interno della nota la missiva che invita la Presidente Casellati a prendere atto della decisione.

Nella lettera le motivazioni che hanno portato la senatrice a prendere la decisione. Queste ultime individuata nella deriva populista della guida “salvianiana” che la coalizione di centro destra sta prendendo.

Tali posizioni sarebbero troppo distanti dalle tradizioni culturali e politiche della Lonardo.

Di seguito la lettera alla Presidente Casellati.

Signora Presidente,

la prego di prendere atto che, da questo momento, lascio il Gruppo di Forza Italia e chiedo di entrare nel Gruppo Misto. 

Una decisione non semplice, che darà adito a valutazioni disparate, alcune sincere, altre interessate. L’emergenza che vive il Paese richiede un apporto libero che guardi alla nostra gente, alla gente del Sud, in modo sereno e non con cattiverie ideologiche e goffamente populiste.

La mia storia è diversa da quella che oggi esprime la coalizione nella quale sono stata eletta e alla quale ho dato un contributo, anche vistoso e rilevante, in termini elettorali. 

La guida Salviniana che si è imposta negli ultimi tempi in questa coalizione è l’esatto contrario del mio stile, del mio modo di pensare, della mia tradizione culturale e politica. 

Ho provato a resistere fino a quando ho potuto ma, non condividendo più la strategia politica, che determinava soltanto una forma di contrapposizione meramente ideologica, e nonostante le affettuose premure di colleghi, con i quali ho lavorato in sintonia, che stimo e che lascio malvolentieri, ho deciso di fare questa mia scelta di rinnovata vita politica. 

So che tutto questo porterà le malelingue e i teologi della moralità politica ad esprimere giudizi ingenerosi nei miei riguardi. Qualcuno avrà certamente da eccepire. 

Voglio, però, ricordare che non siamo in presenza soltanto, negli ultimi tempi, dei singoli che scelgono, ma di intere forze politiche. 

Va ricordato che queste forze politiche, ognuna di loro, ha giocato nel campo elettorale in un modo, comportandosi in maniera diversa alcuni mesi dopo e realizzando finanche formule di Governo di convergenza. 

Nessuno, quindi, scagli pietre moraliste, che rimbalzerebbero facilmente e tornerebbero indietro rispetto a chi le ha lanciate. 

Posso solo dire, per quanto mi riguarda, che continuerò a fare, con impegno, dedizione e generosità, gli interessi della mia gente, che vedo affaticata, mai come ora, e in attesa di una speranza che tocca alla politica saper dare. 

Sen. Alessandrina Lonardo

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Fiume Sarno, La Mura (M5S): “400milioni per opere master plan. Su bonifiche Regione assente”

Published

on

Virginia La Mura (M5S) Pompei contratto di fiume
Senatrice Virginia La Mura M5S

La Mura: “La Regione Campania finora è stata assente e, quando si è interessata al Sarno, l’ha fatto solo con progetti assurdi e controproducenti”

“La bonifica dell’intero bacino idrografico del Fiume Sarno passa per l’attuazione del Master plan. Ci vorranno circa 400 milioni di euro per realizzare tutte quelle operazioni, infrastrutturali e non, che permetteranno di dare nuova luce al fiume e ai 42 Comuni coinvolti – a dirlo è Virginia La Mura, senatrice del Movimento 5 Stelle e Capogruppo in Commissione Ambiente – Le acque trasparenti del Fiume Sarno sono impresse nei nostri occhi e nel nostro cuore di gente sarrastra. Ed è da quelle acque trasparenti, che scorrono lambendo il sito archeologico di Longola che scoprii ben 8 anni fa, che feci la mia promessa al Sarno. Io e i miei compagni di viaggio del M5S, allora solo semplici cittadini e oggi nelle istituzioni come consiglieri comunali e regionali, Parlamentari, Europarlamentari, promettemmo di riportare la Vita nel Fiume. Si tratta di un lavoro complesso dovuto anche alla molteplicità di attori coinvolti ma siamo a buon punto grazie anche al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ci sta supportando e con il segretario generale del distretto idrografico dell’Appennino meridionale, Vera Corbelli, ha stimato un fabbisogno complessivo per l’attuazione del Master plan di 400 milioni di euro. Una cifra – prosegue l’esponente pentastellata – importantissima che servirà a realizzare tutte quelle operazioni, infrastrutturali e non, che permetteranno di dare nuova luce al fiume e ai 42 Comuni coinvolti. La preparazione del Master plan richiede molto lavoro, e quindi anche tempo, perché il piano strategico include tantissimi interventi che dovranno essere eseguiti. La Regione Campania finora è stata assente e, quando si è interessata al Sarno, l’ha fatto solo con progetti assurdi e controproducenti. Eppure è la Regione a essere responsabile della bonifica del fiume e dei suoi affluenti, è bene che la prossima amministrazione lo tenga bene a mente”.

Nota stampa senatrice Virginia La Mura (M5S)

Continue Reading

Politica

Nappi (Lega), “Taglio al Sud non basta: ai campani servono investimenti, non promesse tv”

Published

on

Severino Nappi

Nappi: Le risorse europea che arriveranno sul territorio sono una grande opportunità di rinascita per la Campania. Ma il taglio del cuneo fiscale non basta”

“I numeri pubblicati oggi dai giornali dicono che, col governo Pd-5Stelle, paghiamo più tasse noi del Sud che il resto del Paese” lo dichiara in una nota Severino Nappi, Lega Campania.

“Invece, per far ripartire l’economia, serve un Governo serio e responsabile capace di dare vita ad un vero programma di investimenti, non di tasse”  riferendosi al piano per il Sud voluto dal Governo il candidato Nappi aggiunge:  “Le risorse europee che arriveranno sul territorio sono una grande opportunità di rinascita per la Campania. Ma il taglio del cuneo fiscale annunciato dal Governo per il Mezzogiorno non basta. Non basta perché è provvisorio e non basta perché la produttività del lavoro resta bassa per la scarsità delle infrastrutture e l’inefficienza della pubblica amministrazione. Qui prima di tutto bisogna rimuovere i vincoli alla produttività”.

“Ai campani vogliamo garantire lavoro e sviluppo, non promesse in tv. A partire da interventi di riduzione della pressione fiscale sui prodotti comprati in Campania e l’eliminazione dei contributi per risollevare il tessuto produttivo, rilanciare il turismo e l’occupazione” conclude.

Nota stampa Severino Nappi

Continue Reading

Politica

Nappi (Lega): “Da De Luca non comprerei neanche un’auto usata”

Published

on

Foto Facebook Nappi
Foto Archivio

Severino Nappi (Lega): “Su lavoro, sanità e trasporti De Luca ha fallito. Ha dimostrato tutta la sua incompetenza”

“Da De Luca non comprerei neanche un’auto usata perché trucca il contachilometri”, lo dichiara Severino Nappi candidato per la Lega alle Regionali in Campania intervistato da Il Mattino.

E sottolinea: “Su lavoro, sanità e trasporti De Luca ha fallito. Ha dimostrato tutta la sua incompetenza, nascosta da un’esposizione mediatica cabarettistica. Già prima dell’emergenza Covid la Campania aveva la spesa dei fondi europei più bassa e il tasso di disoccupazione più elevati d’Europa”.

Per il candidato Nappi: “La Campania e il Sud ha energie e risorse sconfinate, serve però una guida giusta e competente per farle emergere” e aggiunge: “L’attivismo di Salvini in Campania è la dimostrazione che insieme alla Lega vogliamo un Sud forte e compettitivo”.

Nota Stampa Severino Nappi

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy