Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Strisce blu, Nappi “Riattivazione brutto segnale, comuni pensano a mettere mani nelle tasche dei cittadini”

Pubblicato

il

Energia Nappi
Foto Archivio

Severino Nappi: “È evidente che l’unico interesse […] è fare cassa e a farne le spese, ancora una volta, saranno i lavoratori”

“La riattivazione del pagamento delle strisce blu  dopo il lockdown è un brutto segnale. È evidente che l’unico interesse, anche del Comune di Napoli, che durante la quarantena aveva sì introdotto la sosta libera ma solo per alcune categorie professionali impegnate nell’emergenza, è fare cassa e a farne le spese, ancora una volta, saranno i lavoratori. Invece di prevedere la possibilità di alleggerire le maglie delle sanzioni per andare incontro alle difficoltà economiche di molti cittadini durante questa fase emergenziale, le istituzioni locali pensano a come mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Chiediamo a tutti i comuni della regione di prorogare il pagamento della sosta auto almeno fino a quando non avranno riaperto tutte le attività commerciali e di azzerare le contravvenzioni degli ultimi due mesi”.

Lo scrive in una nota Severino Nappi, presidente del movimento civico Il Nostro Posto.

Pubblicità

Nota stampa Severino Nappi

Pubblicità