Quantcast
Connettiti con noi

News

Portici, non si fermano all’alt: due giovani in manette

Pubblicato

il

Auto vettura Polizia

Arrestati un 23enne e un 21enne per lesioni personali, resistenza a Pubblico Ufficiale e sanzionati per violazione delle norme anti-contagio: non si erano fermati all’alt

Non si fermano all’alt ma la loro corsa finisce male. Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Portici-Ercolano, durante un posto di controllo in corso Garibaldi a Portici, hanno intimato l’alt a due persone a bordo di uno scooter. L’intervento era finalizzato anche a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19,

Ti potrebbe interessare anche questo altro incredibile intervento della Polizia. Si parla di un inseguimento per le strade di una cittadina con finale degno di un film: leggi qui per approfondire con l’articolo originale.

Pubblicità

Il conducente, alla vista della pattuglia, ha accelerato la marcia travolgendo un agente e dandosi  alla fuga a bordo del ciclomotore. Ma la loro fuga non è durata molto. Grazie all’intervento degli agenti infatti sono stati catturati. Dopo un inseguimento è stato fermato in corso San Giovanni a Teduccio così come il passeggero che aveva invece tentato di dileguarsi a piedi.

Non è l’unico caso di questa tipologia in questi giorni ricchi di controllo. Altri due giovani non si fermano all’alt ma la loro avventura finisce decisamente male: leggi qui per tutti i dettagli della notizia.

Arrestati A.I. 23enne con precedenti di polizia  e C.M., 21enne, entrambi napoletani, per lesioni personali, resistenza a Pubblico Ufficiale. I due anche sanzionati per inottemperanza alle prescrizioni del D.P.C.M. del 25 marzo 2020.

Pubblicità

Fonte: Nota Stampa Polizia di Stato Questura di Napoli

Pubblicità