Connect with us

Business

Amministratore di condominio, tra oneri e aggiornamento: meno ufficio, più produttività

Published

on

Foto di StartupStockPhotos da Pixabay

Quando l’informatica viene in aiuto di una professione in continua evoluzione.

Tra le domande più frequenti relative al lavoro e ai compiti a carico dell’amministratore di condominio, spicca quella sulla necessità e l’obbligo di avere un ufficio per poter ricoprire questo ruolo.

In realtà non esiste una norma che lo preveda, per cui non sussiste l’obbligo e si può amministrare un immobile anche senza avere un ufficio fisico.

Chiaro come, la figura dell’amministratore di condominio va concepita come una professione lavorativa a tutti gli effetti: chi ricopre questo ruolo è chiamato ad investire in formazione e aggiornamento, con l’obiettivo di mantenere alti gli standard di gestione degli immobili.

Negli ultimi anni, l’amministratore ha a sua disposizione opportuni software gestionali di miglioramento della produttività, che facilitano gli impegni lavorativi e l’operatività quotidiana. Tra i software condominio più intuitivi e pratici c’è Domustudio di Danea, che si occupa della gestione contabile, fiscale e operativa dell’immobile, tenendo perfettamente in ordine i registri e la documentazione condominiale.

Con Domustudio è possibile tenere la contabilità sotto controllo, gestendo al meglio i rapporti con il fisco e con i condomini, gli adempimenti fiscali e i certificati, tenendo traccia di tutte le attività svolte.

Tornando al luogo dove esercitare l’incarico, all’atto dell’accettazione del ruolo, l’amministratore condominiale deve indicare il locale in cui sono conservati i registri e i documenti (registro di anagrafe, verbali e contabilità) e i giorni in cui è possibile consultarli.

La necessità di avere dei locali adibiti per questo compito non comporta la necessaria presenza di un ufficio, poiché i documenti possono tranquillamente essere conservati anche in altri luoghi, come il locale riunione del condominio o la propria abitazione.

Un amministratore deve poi mettere a disposizione dei condomini i propri dati, tra cui il domicilio e il recapito; deve essere quindi rintracciabile, ma non importa la presenza o meno di un ufficio fisico, poiché anche l’assemblea condominiale si può svolgere in altro luogo.

L’assemblea infatti si può svolgere in qualsiasi locale adatto a consentire lo svolgimento di una riunione, purché si trovi nello stesso comune di ubicazione dell’immobile.

Continue Reading
Advertisement

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Business

Covid-19: Finanza nelle sedi eBay ed Amazon, nel mirino disinfettanti e mascherine

Published

on

Gdf
Foto Archivio

I controlli necessari per evitare i prezzi folli di mascherine e gel disinfettanti arrivati alle stelle per l’emergenza Coronavirus

La Guardia di Finanza di Milano ha effettuato perquisizioni di documenti e dati nelle sedi di eBay ed Amazon.

I controlli sono mirati per evitare i prezzi folli di mascherine e gel disinfettanti che in questi giorni di emergenza Coronavirus sono letteralmente schizzati alle stelle.

Come riporta l'”Ansa”, Amazon, dopo l’ispezione delle fiamme gialle nella sedi italiane, ha commentato “Stiamo offrendo la massima collaborazione alle autorità competenti. I partner di vendita stabiliscono i prezzi dei loro prodotti nel nostro store e abbiamo delle regole per aiutarli a definire tali prezzi in modo competitivo. Monitoriamo attivamente il nostro store e rimuoviamo le offerte che violano le nostre regole”.

Anche eBay ha confermato che sta collaborando con le forze dell’ordine nel rispetto di tutte le regole vigenti.

“I prezzi dei singoli prodotti sono decisi in autonomia dai venditori – dichiara eBay -, professionali e privati, che vi operano, nondimeno l’utilizzo del nostro sito comporta il divieto di violare la legge, i diritti altrui o le nostre regole e agiamo nei confronti di eventuali violazioni“.

Continue Reading

Business

Oltre 100 mila presenze per il 47° Nauticsud a Napoli

Published

on

Napoli 9 febbraio 2020 Nauticsud salone internazionale della nautica secondo giorno Uff. stampa foto: Stefano Renna / Roberta De Maddi

De Sieno MdO: “Contratto rinnovato per tre anni”. Gennaro Amato: “Ora puntiamo al 50° anno, tre anni di lavoro”. Nasce accordo nazionale tra Afina ed Aicast

Napoli, 16 febbraio 2020 – “Abbiamo realizzato una edizione del Nauticsud, in collaborazione con Afina, che ha superato ogni aspettativa. La crescita del 25% degli ingressi, che porta il totale dei visitatori in nove giorni espositivi ben oltre le centomila presenze, sottolinea il successo ottenuto”.

Le parole della consigliera delegata di Mostra d’Oltremare Valeria De Sieno, rilasciate questa mattina nella giornata conclusiva della 47.ma edizione del Salone nautico internazionale di Napoli, fanno seguito a quanto già nei giorni scorsi era trapelato durante la serata di gala dei Nauticsud Award. In questa occasione l’amministratrice di MdO, insieme al presidente di Afina Gennaro Amato, aveva ricevuto un premio dal direttore de Il Mattino, Federico Monga e dichiarato: “Sono felice di questo premio e colgo l’occasione per dire a tutti i presenti del rinnovato accordo con Afina”.

Dalle parole alla realtà con un contratto tra le parti per proseguire nel connubio organizzativo per diversi anni. “Il contratto era una formalità, ma comunque importante per pianificare il futuro dell’esposizione – ha confermato Gennaro Amato, presidente Afina – e giungere almeno alla 50.ma edizione con un progetto che possa prevedere a Napoli un padiglione speciale con la partecipazione di tutte le nazioni che si affacciano sul Mediterraneo”.

Oltre le attuali 107mila presenze, a poche ore dalla chiusura, il dato che rilancia ulteriormente il Nauticsud giunge dalle compravendite. Tra i 220 espositori presenti la soddisfazione è alta, tutti hanno effettuato contrattazioni e vendite, tanto da presentare già domanda di adesione all’edizione 2021.

Il lavoro di Afina, per il futuro della nautica, non ha sosta. Questa mattina Gennaro Amato ha accolto al Nauticsud il presidente nazionale di Aicast, Antonino Della Notte, per aderire alla confederazione Associazione Industria Commercio, Artigianato, Servizi e Turismo.

“Siamo contenti di accogliere in Aicast l’associazione nazionale Afina – ha confermato il presidente Della Notte – e contiamo su una collaborazione che ci consenta di rilanciare la nautica da diporto e l’intera filiera nautica a livello nazionale. Organizzeremo, dopo un confronto collaborativo con Gennaro Amato, una sezione nazionale della nautica al più presto visto anche il successo di questo Nauticsud”.

Nota stampa

Continue Reading

Business

Amazon: 140 milioni per 2 nuovi centri di distribuzione

Published

on

Logo Amazon
Foto da Wikipedia

Previsti da Amazon 1.400 nuovi posti di lavoro entro tre anni

Amazon investe ancora in Italia con l’apertura di due nuovi centri di distribuzione nei comuni in Provincia di Rovigo e nella Città metropolitana di Roma.

L’azienda prevede di creare oltre 1.400 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall’apertura.

I 1.400 nuovi dipendenti si andranno ad aggiungere ai 6.900 dipendenti attualmente impegnati da Amazon in Italia.

L’apertura dei due poli di distribuzione è prevista entro la fine del 2020.

Con questi due nuovi centri l’azienda americana investirà ulteriori 140 milioni di euro che si andranno ad aggiungere ai 4 miliari investiti in Italia dal 2010.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy