Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Accesso alle informazioni sui Licenziati: Qualiano Multiservizi invitata a fornire i riscontri

Pubblicato

il

Solo ieri la richiesta di informazioni da parta dei Consiglieri Procelli, Di Procolo e Russo sui lavoratori ecologici licenziati. Oggi la Segretaria Generale risponde invitando la Qualiano Multiservizi a provvedere

Ieri attraverso l’articolo dal titolo “Licenziati, finisce così la storia dei lavoratori della raccolta a Qualiano” il “Punto!” informava la città di Qualiano della richiesta di accesso alle informazione in merito ai lavoratori della raccolta differenziata licenziati avanzata da Porcelli, Di Procolo e Russo.

Oggi corre l’obbligo di dare conto alla città di Qualiano dell’invito rivolto alla Qualiano Multiservizi srl di fornire i riscontri chiesti dai tre Consiglieri richiedenti da parte della Segretaria Generale del Comune di Qualiano attraverso il protocollo 0010791 dello 01/07/2024.

Pubblicità

Nell’atto si legge che “allo stato, l’Ufficio comunale competente per materia non ha a disposizione la documentazione oggetto della richiesta di accesso e copia da parte dei Consiglieri Porcelli, Di Procolo e Russo”. Così la Segretaria Comunale “invita il Presidente pro tempore della Qualiano Multiservizi srl, al quale anche è stata indirizzata la predetta richiesta, a provvedere a riscontrare la stessa nei termini di legge, a inviare copia dell’avvenuto riscontro nonché copia della documentazione oggetto dell’istanza di accesso all’Ufficio comunale competente. Infine si invita di mettere a conoscenza la sottoscritta Segretaria Generale del Comune di Qualiano dell’avvenuto riscontro alla richiesta di accesso dei Consiglieri”.

Quindi i riscontri dovranno essere forniti dalla Qualiano Multiservizi Srl nella persona del Presidente Pro Tempore. Una copia della documentazione dovrà essere inviata – oltre ai richiedenti – anche alla stessa Segretaria Comunale.

Si ricorda che Porcelli, Di Procolo e Russo chiedevano di “conoscere quali garanzie occupazionali sono state previste per i lavoratori a tempo indeterminato che hanno provveduto alla raccolta dei rifiuti dall’affidamento fino ad oggi”; “di conoscere la tipologia contrattuale che verrà utilizzata attraverso il reclutamento dell’agenzia interinale prescelta”; “di conoscere i costi che verranno riconosciuti all’agenzia interinale per il reclutamento”.

Pubblicità

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Pubblicità