Quantcast
Connettiti con noi

Sports

Pgssiadi 2024 Campania, weekend tra sport ed inclusione a Montecorice

Pubblicato

il

Pgssiadi 2024 Campania: Il comitato regionale Campania ha ospitato tanti giovani provenienti da ogni angolo della regione

Nel rispetto dei valori educativi e sociali promossi dalla tradizione salesiana, fondate sull’eredità di Don Bosco, le Polisportive Giovanili Salesiane hanno dato vita alla terza edizione delle “Pgssiadi 2024 Campania”, svoltesi, per la prima volta, dal 14 al 16 giugno, nella splendida cornice di Montecorice, nel cuore del Cilento. 
 
Il Comitato Regionale Campania, grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale di Montecorice, retta dal sindaco Flavio Meola, ha ospitato, nel corso della tre giorni, tanti giovani, provenienti da ogni angolo della regione, che si sono cimentati in più discipline, come il calcio, calcio a 5 e calcio camminato, mini-basket, tennis, beach volley, tennis tavolo, calcio balilla ed il pickleball. 
 
Particolare attenzione, anche quest’anno, al sociale grazie al progetto che le PGS stanno portando avanti a livello nazionale sullo sport inclusivo, che prevede la partecipazione di giovani diversamente abili o appartenenti a famiglie disagiate. 
 
Cuore pulsante dell’iniziativa è stato il campo sportivo “Luigi Piccirilli” di Montecorice, mentre il lungomare di Agnone Cilento si è trasformato in un vero e proprio villaggio sportivo, facendo divertire grandi e piccoli con il minibasket, tennis e pickleball. Diverse attività, inoltre, si sono svolte presso il Tatu Club di Agnone Cilento. 
 
Un grande lavoro di squadra che ha visto impegnati insieme al presidente PGS Campania, Umberto Vona, il vicepresidente Gennaro Sbrescia, suor Valeria Esposito ed i responsabili di settore per le varie discipline sportive Mino Rinauro, Biagio Antignani (Calcio), Gioacchino Coppola e Francesca Cucciniello (Tennis e Pickleball), Luigi Cangianiello (Beach Volley), Antonio Verrazzo (Sport Inclusivo), Biagio Romeo (Basket), Michele Lettera (calcio a 5), i consiglieri Luca Corbo e Ugo Iannone, Mirko Corbo e Salvatore Amata. 
 
“Durante questi giorni, abbiamo visto non solo atleti competere con impegno e passione, ma anche famiglie, volontari e allenatori uniti da un unico obiettivo: vivere e condividere i valori della lealtà, del rispetto e della solidarietà. Il torneo ha offerto a tutti i partecipanti l’opportunità di confrontarsi in un clima di sana competizione, di stringere nuove amicizie e di rafforzare il senso di appartenenza a una comunità viva e inclusiva. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile l’evento ed in primis a tutta l’Amministrazione comunale di Montecorice per l’ospitalità e la collaborazione” commenta il presidente PGS Campania, Umberto Vona.
 
Queste iniziative sportive contribuiscono, infatti, in modo significativo a valorizzare ulteriormente i nostri straordinari borghi e speriamo in futuro di poter realizzare un evento ancora più grande e coinvolgente” conclude il sindaco, Flavio Meola. 

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Pubblicità