Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Alla scoperta della Farinata Genovese: un’icona culinaria della Liguria

Pubblicato

il

Farinata Genovese
foto da redazione

Un viaggio nel cuore della tradizione ligure attraverso il gustoso mondo della farinata. Scopri la storia, la ricetta autentica e le curiosità di questo piatto iconico.

Nel panorama culinario italiano, pochi piatti possono vantare una storia tanto ricca e antica quanto la farinata genovese. Originaria della magnifica regione della Liguria, questa delizia rustica è un vero e proprio simbolo dell’arte culinaria locale, incantando i palati di generazioni con la sua semplicità e il suo gusto unico.

La farinata, chiamata anche “caldacaldo” in alcune zone della Liguria, ha radici che affondano nel passato. La sua storia risale addirittura al periodo della Repubblica Marinara di Genova, quando i marinai utilizzavano farina di ceci, o ceci macinati, come cibo da portare in mare a lungo. La farinata, cucinata su enormi teglie di rame, divenne presto un alimento popolare tra i marinai, grazie alla sua semplicità di preparazione e alla sua capacità di fornire energia.

Ricetta Tradizionale:

Per preparare una farinata genovese autentica, avrai bisogno di pochi ingredienti ma di ottima qualità:

  • 250g di farina di ceci
  • 750ml di acqua
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

  • In una ciotola capiente, mescola la farina di ceci con l’acqua e un pizzico di sale fino a ottenere un composto omogeneo. Lascia riposare l’impasto per almeno 2 ore, meglio se tutta la notte, in modo che si sviluppino tutti i sapori.
  • Preriscalda il forno alla massima temperatura, possibilmente con la funzione grill.
  • Versa abbondante olio extravergine di oliva su una teglia rotonda da forno e riscalda in forno finché l’olio non sarà ben caldo.
  • Versa l’impasto sulla teglia calda, in modo che copra uniformemente tutto il fondo. L’impasto deve essere abbastanza sottile.
  • Inforna la farinata e cuoci per circa 20-30 minuti, finché non sarà dorata e croccante in superficie.
  • Servi calda, tagliata a spicchi, e gustala con un filo di olio extravergine di oliva e una generosa spolverata di pepe nero.

Curiosità:

  • La farinata è stata dichiarata prodotto agroalimentare tradizionale italiano dalla Regione Liguria nel 2008, sottolineando il suo valore culturale e gastronomico.
  • In alcuni locali storici di Genova, la farinata viene ancora cotta nei tradizionali forni a legna, mantenendo così intatto il suo sapore autentico.
  • La farinata è talmente amata nella regione ligure che esistono addirittura delle “farinatai” che sono dei veri e propri maestri nel preparare questo piatto, garantendo la sua qualità e tradizione.

La farinata genovese è molto più di un semplice piatto: è una testimonianza della storia e della cultura di una regione affacciata sul mare, custode di antiche tradizioni e sapori autentici. Con la sua consistenza croccante e il suo gusto irresistibile, la farinata conquista il cuore di chiunque abbia la fortuna di assaggiarla, trasportando i sensi in un viaggio indimenticabile tra le meraviglie della Liguria.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending