Quantcast
Connettiti con noi

News

Qualiano, a via Palumbo la sagra della ristrutturazione: abbandonati anche i mobili

Pubblicato

il

Amarissima considerazione dello stato di totale assenza di controllo. Amministrazione incapace di reagire e trovare una soluzione definitiva

Poco alla volta la ristrutturazione è completa. Amara ironia quella di via Palumbo a Qualiano abbandonata e dimenticata come accade da anni. Nessuno controlla e intanto i rifiuti si moltiplicano. Troviamo, oltre alla immancabile monnezza simbolo della totale assenza di pulizia (ma non la paghiamo anche per la periferia???) inerti derivanti da ristrutturazioni edili; e per non farci mancare nulla qualcuno “ha ben pensato” che lasciare comodini e cassetti ci stesse bene.

Pubblicità
Comodini e cassetti poco prima che fossero prelevati non sappiamo da chi e perché

Ieri notte con ogni probabilità abbiamo assistito all’ennesimo scempio che vede comodini e mobili accantonati vicino ai materiali di risulta che abbiamo segnalato mesi fa come dimostra il pezzo a questo link. Situazione kafkiana e a tratti grottesca: dopo un paio di ore dalla nostra foto siamo tornati sul posto e non abbiamo più trovato i comodini e i cassetti.

Ipotizziamo (il mistero si infittisce): qualcuno li ha notati forse in buono stato e li ha presi? Oppure una parziale crisi di coscienza dello “sversatore”. Magari la buonanima gli sarà venuta in sogno reclamando i tanto amati comodini. Far West ambientale. Ognuno fa come cacchio gli pare.

Restano “solo” monnezza, materiali di risulta e porte presumibilmente di un armadio

Francamente tralasciando la situazione da barzelletta, il fastidioso stridio tra le feste che organizza De Leonardis con la sua giunta e la totale assenza di controllo del territorio, specie in periferia, è insopportabile.

Eppure basterebbe davvero poco. Un paio di telecamere messe e buona volontà di controllare. Mandare qualcuno a spazzare di tanto in tanto. Mica tutti i giorni non sia mai. Diciamo che una volta ogni 15 giorni ci bastano e avanzano. Ma abbiamo perso la speranza.

Non manca lungo la strada “il solito” abbandono di rifiuti di ogni genere

Questa amministrazione non è in grado di trovare una soluzione. Ad intelligenti pauca.

Noi restiamo a disposizione dei cittadini della zona che ci inviano foto come questa e continueremo con le nostre denunce speranzosi almeno che esse possano essere lette da qualcuno più in alto; segnalando come sempre alle autorità competenti. Intanto i cittadini sentono sulla pelle cosa significa essere dimenticati. Ricordiamo che da lì a pochi passi, oltre alle case, sorge un istituto superiore.

Pubblicità