Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Cinque arresti a Napoli: controlli nel centro storico e a Secondigliano

Pubblicato

il

Caivano: commise una rapina nel 2012
foto presa da redazione

Cinque arresti a Napoli nelle aree di movida del centro storico e a Secondigliano. Identificate 234 persone

Nella scorsa serata, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti del  Commissariato Decumani e finanzieri del Comando Provinciale di Napoli con le unità Cinofile antidroga e della Polizia Locale hanno effettuato controlli nelle zone del Centro Storico e in particolare nelle piazze San Domenico Maggiore e piazza del Gesù Nuovo, nelle vie Enrico de Marinis, Mezzocannone , Pignatelli, San Giovanni Maggiore, Monteoliveto, Banchi Nuovi, Santa Chiara, San Biagio dei Librai e Largo San Girolamo Giusso 
Nel corso del servizio gli operatori hanno identificato 243 persone, 75 veicoli e contestato 34 violazioni al Codice della Strada; inoltre sono stati controllati 4 esercizi commerciali, di cui uno sanzionato per inosservanza delle prescrizioni dell’Autorità a tutela della incolumità pubblica.

Gli agenti del Commissariato Decumani, in via dei Tribunali, hanno controllato un uomo e una donna a bordo di uno scooter trovandoli in possesso di un involucro di marijuana del peso di 7 grammi circa, un coltello a serramanico della lunghezza di 13 centimetri, 2 telefoni cellulari e 1570 euro.

Per cui, essendovi fondato motivo di ritenere che potessero esservi ulteriori elementi in ordine ai fatti per quali si stava procedendo, i poliziotti hanno esteso l’attività di controllo presso la loro abitazione, in vico Giganti, dove hanno rinvenuto un involucro di marijuana del peso di 33 grammi circa, un bilancino di precisione, 2 telefoni cellulari e 1650 euro; infine, gli operatori hanno esteso il controllo all’autovettura della coppia dove hanno rinvenuto, ben occultati, 24 involucri di marijuana del peso di 167 grammi circa.

Pertanto i due, identificati per un 26enne con precedenti di polizia e una 29enne, entrambi napoletani, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di traffico di sostanza stupefacente, mentre il 26enne è stato altresì denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Ancora, nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato Decumani, nell’ambito dei servizi all’uopo predisposti, nel transitare in via San Gregorio Armeno, hanno notato tre persone che, in sinergia tra loro e con particolari abilità, si stavano impossessando di un telefono cellulare ai danni di una donna, sfilandolo dalla tasca del giubotto.

I poliziotti, prontamente intervenuti, hanno bloccato i rei e, dopo averli identificati per tre napoletani dai 52 ai 76 anni con precedenti di polizia anche specifici, li hanno tratti in arresto per furto aggravato. Infine, il cellulare è stato restituito alla vittima.

Controlli a Secondigliano

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato Secondigliano, personale della Polizia Locale U.O. Secondigliano con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere Secondigliano.
Nel corso dell’attività gli operatori hanno identificato 159 persone, di cui 55 con precedenti di polizia, controllato 103 veicoli, di cui 2 sottoposti a sequestro amministrativo, e contestato 9 violazioni del Codice della Strada per guida senza casco protettivo, mancata revisione periodica e mancata copertura assicurativa, guida senza patente, elevando sanzioni per un totale di 14.850 euro.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending