Connettiti con noi

News

Aumento casi Covid, Rusconi (Anp): a chi lo chiederà distribuiremo mascherine e gel

Pubblicato

il

Banchi di scuola

“L’indicazione è quella di evitare gli assembramenti degli alunni, soprattutto in questi primi giorni di scuola”

L’aumento dei casi di Covid e gli studi che in questi giorni stanno tenendo banco sulla nuova variante Eris che sembra dover “primeggiare” nelle prossime settimane coincidono con la riapertura delle scuole.

Come riporta l’ansa in un suo pezzo Mario Rusconi, dell’Associazione Presidi, alza l’asticella sull’attenzione che bisognerà adottare nei plessi – L’indicazione è quella di evitare gli assembramenti degli alunni, soprattutto in questi primi giorni di scuola.  In molte scuole poi a chi lo chiederà distribuiremo le mascherine utilizzando le tantissime scorte che ci furono date durante la fase critica della pandemia. Stessa cosa avverrà con il gel.

In questo particolare momento in Italia non vi sono particolari restrizioni anti Covid da adottare. Appare lecito comunque dover rispettare e far rispettare le normative comuni di igiene personale. Lavarsi in particolare le mani e prestare attenzione ai sintomi che potrebbero rivelare la malattia recandosi quindi a fare il tampone ed evitando contatti con altre persone.

Al personale scolastico e ai docenti quindi resta l’indicazione di evitare assembramenti, specie in questi primi giorni di apertura delle scuole. Evitando comunque alcun tipo di allarmismo perché, lo ripetiamo, al momento non vi sono delle rilevanze oggettive che possano giustificare restrizioni di alcun tipo.

Trending