Quantcast
Connettiti con noi

News

Quote di emolumenti dei medici trattenute ingiustamente dall’ASL Napoli 1

Pubblicato

il

Sindacato Medici Italiani

Quote di emolumenti dei medici, il segretario Segretario Organizzativo Nazionale SMI, Mario Iovane: “Vinta la battaglia per la restituzione”

Quote di emolumenti trattenute indebitamente ai medici di medicina generale dell’ASL Napoli 1. Dopo gli interventi dello SMI (Sindacato dei Medici Italiani) presso la stessa ASL dei giorni scorsi deliberata la restituzione. Lo annuncia in una comunicazione Mario Iovane, Segretario Organizzativo Nazionale SMI, rende pubblica la decisione dei vertici dell’ASL Napoli 1

L’ASL Napoli 1, in seguito alle nostre richieste in merito alla restituzione delle quote trattenute ingiustamente ai medici di medicina generale della stessa ASL, ha deliberato, a nome del direttore cure primarie, la restituzione di tutte le quote ai medici interessati impegnandosi a rispettare quanto previsto dall’art. 41 dell’Accordo Collettivo Nazionale“. Così Mario Iovane, Segretario Organizzativo Nazionale SMI, rende pubblica la decisoine dei vertici dell’ASL Napoli 1.

Pubblicità

“Eravamo intervenuti nei giorni scorsi presso l’ASL 1 di Napoli dopo numerose segnalazioni inerenti a somme trattenute in busta paga ai medici di famiglia, a seguito di assistiti deceduti o trasferiti che erano rimasti nelle liste dei pazienti. Un ennesimo imprevisto tra anagrafi comunali e sanitarie che, non comunicando tra di loro, fanno ricadere disagi e spese sui medici, in genere all’oscuro del disservizio. Non è questa la prima volta che è accaduto”. Ha spiegato Iovane in una comunicazione

“Lo SMI come sempre, anche questa volta, risulta determinante per risolvere le questioni di interesse dei medici e dei propri iscritti”. Così conclude.

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità

Pubblicità