Connettiti con noi

Cronaca

Spaccio di droga in un garage a Benevento: arrestato

Pubblicato

il

spaccio di droga in un garage a benevento

Spaccio di droga in garage a Benevento. L’indagato avrebbe gestito una frenetica attività di spaccio, comunicando attraverso messaggistica istantanea

Spaccio di droga in un garage a Benevento. Questa mattina i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un ordinanza cautelare degli arresti domiciliari.

Il provvedimento è scattato all’esito di una attività di indagine coordinata dalla Procura di Benevento. Ad emettere la misura cautelare il GIP del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura.

A finire ai domiciliari un indagato 45enne del posto. Gli inquirenti lo ritengono “gravemente indiziato di spaccio e detenzione ai fini di cessione ovvero di numerose cessioni di sostanza stupefacente del tipo eroina e cocaina”.

A far scattare le indagini un servizio di osservazione di pedinamento dei Carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Benevento, nel settembre 2021. I militari avevano individuato un garage nelle disponibilità dell’indagato. il locale era usato come luogo di spaccio di stupefacenti.

Le indagini hanno permesso così di controllare una coppia che usciva dal garage che si allontanava in auto. Nel corso della verifica i militari gli avevano trovato alcune dosi di eroina.

L’attività investigativa ha permesso l’acquisizione gravi indizi relativi ad una “frenetica attività di cessione posta in essere dall’uomo che evidenziava una certa scaltrezza nell’utilizzare i servizi di messaggistica istantanea e pochissimo il telefono”. Fondamentali per le indagini
intercettazioni telefoniche e ambientali, servizi di osservazione controllo e pedinamento, perquisizioni e sequestri dello stupefacente, acquisizione di tabulati telefonici, acquisizione e analisi di telecamere opportunamente installate nei pressi di tale luogo. fondamentale inoltre l’escussione dei testimoni.

Nel corso dell’indagine infine, captati all’interno dell’autovettura in uso all’indagato i contatti con la clientela e ricostruito il modus operandi di diversi episodi di cessione a diversi acquirenti.

Sulla scorta degli elementi raccolti il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Benevento, condividendo in parte la richiesta della Procura, ha emesso ordinanza applicativa di misura cautelare. Ha inoltre evidenziato la negativa personalità e la non comune capacità a delinquere dell’indagato.

Il provvedimento oggi eseguito – avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione – è disposto in fase di indagini preliminari. Il destinatario dello stesso è una persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Trending