Quantcast
Connettiti con noi

Business

Mercato immobiliare: Ecco cosa c’è da sapere per vendere in modo efficace e veloce

Pubblicato

il

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Mercato immobiliare: qualche nozione su cosa c’è da sapere per vendere un immobile rapidamente

Il mercato immobiliare, un po’ in tutte le città italiane, sta conoscendo una nuova fase di recupero e dinamismo. La gente è tornata a spostarsi, lavorare e studiare fuori e con loro anche coloro che desiderano investire sul mattone, specie nelle metropoli dello Stivale che offrono maggiori opportunità e prospettive di lavoro, oltre a una qualità della vita superiore al paese di provincia. 

È un momento florido, dunque, per chi è in procinto di vendere il proprio appartamento e recuperare liquidità, ma come fare per riuscirci in poco tempo e al giusto prezzo di mercato.

Pubblicità

In un contesto così altamente concorrenziale, dove l’offerta corre di pari passo con la domanda, affiggere semplicemente un cartello fuori dal portone e attendere che l’acquirente giusto bussi alla porta, non è sufficiente. 

È necessario tutto un lavoro di preparazione dell’immobile, di pubblicazione dell’annuncio, di gestione degli appuntamenti e della trattativa quasi professionale. Anche per questo, spesso, chi ha davvero intenzione di concludere in fretta si rivolge alla consulenza e al supporto di professionisti esperti della materia.

Ciononostante si può anche fare un tentativo in autonomia, almeno in prima battuta. Seguendo specifici step, come quelli elencati in una risorsa gratuita molto preziosa messa a disposizione dall’agenzia immobiliare online Dove.it, si può riuscire a vendere casa anche da soli e in tempi relativamente brevi.

Pubblicità

Come accennato, tutto parte dalla preparazione dell’immobile che deve essere meticolosa, puntare alla qualità, per invogliare i futuri acquirenti a comprare e convincerli che il prezzo proposto è consono e non sproporzionato al valore di mercato. Spazio dunque a piccoli aggiustamenti, ristrutturazioni, imbiancate e anche riqualificazione se necessario.

In tal senso bisognerebbe puntare ad elevare la sostenibilità energetica dell’immobile e trasformare anche l’abitazione più datata in una moderna casa green. Pare infatti che Stato e banche stiano incentivando fortemente questa tendenza, con una maggiore agevolazione nella concessione dei mutui se finalizzati all’acquisto di case sostenibili dal punto di vista energetico. Anche il valore di mercato cambia, all’aumentare della classe energetica e del risparmio che è in grado di garantire nel futuro.

Puntare su questo tipo di lavori, dunque, può essere un investimento dal facile ritorno. A questo poi si aggiunge la necessità di preparare un annuncio molto dettagliato, che punti sulle potenzialità dell’immobile accompagnato da un servizio fotografico professionale e accattivante, così da essere pubblicizzato sui principali canali social.

Pubblicità

Non va sottovalutato neanche lo step dedicato alla valutazione immobiliare, in modo da individuare l’esatto valore di mercato dell’immobile ed elaborare un prezzo giusto, che non faccia perdere troppo tempo nella vendita dell’immobile. 

Fatto tutto questo, bisogna infine pensare agli aspetti più burocratici legati all’atto di compravendita, quindi alla produzione di tutti i documenti necessari a dimostrare l’agibilità ed efficienza energetica dell’immobile, oltre al regolare possesso. Ne sono un esempio la Visura Catastale, l’APE, i dati personali e quanto necessario al notaio per stipulare un atto regolare di compravendita.

Se ti va lascia un like sulla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità