Quantcast
Connettiti con noi

News

Divieto di accesso a pubblici esercizi: emessi 9 provvedimenti

Pubblicato

il

Divieto di accesso a pubblici esercizi

Divieto di accesso ai pubblici esercizi, la Questura di Napoli ha emesso 9 provvedimenti per fatti avvenuti a Napoli e provincia

Sono 9 i provvedimenti di divieto di accesso a pubblici esercizi emessi dal Questore di Napoli per avvenuti a Napoli e provincia a partire dallo scorso mese di Giugno.

Ischia e Napoli

Il Questore di Napoli ha emesso 5 provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento, nei confronti di altrettante persone, tra i 18 e i 60 anni, originarie di Napoli, Casandrino e Frattamaggiore.

In particolare, il provvedimento ha colpito tre persone denunciate per una rissa avvenuta nei pressi di un locale di Ischia, nell’agosto scorso. Altre due, invece, denunciate per lesioni pluriaggravate di cui uno anche per calunnia. Il tutto avvenuto in seguito ad una aggressione per futili motiviavvenuta in piazza San Domenico Maggiore a Napoli.

Tali provvedimenti, istruiti e predisposti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, prevedono il divieto, da un anno a diciotto mesi, di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento nelle strade in cui si sono svolti i fatti nonché di stazionare nelle loro immediate vicinanze.

Port’Alba e piazza Bellini

Ancora emessi, per periodi tra i 2 e i 5 anni, nei confronti di tre gambiani tra i 26 e i 29 anni. Lo scorso settembre, all’angolo tra via Port’ Alba e piazza Bellini, si sono resi responsabili di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale, di cui uno anche per lesioni aggravate.

Castellammare di Stabia

Ultimo provvemento, infine, che prevede il divieto per due anni di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento ubicati nelle zone degli avvenimenti e nelle strade adiacenti nonché di stazionare nelle immediate vicinanze degli esercizi e dei locali delle aree interessate, emesso nei confronti di un 22enne stabiese. L’uomo si è reso responsavili di detenzione ai fini si spaccio di sostanze stupefacenti in piazza Giovanni XXIII a Castellammare di Stabia.

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Trending