Connect with us

News

TARI Melito, possibile pagare a rate le cartelle arrivate scadute?

Published

on

Questo il quesito dei cittadini melitesi; non tutti possono pagare la TARI entro 15 giorni e in una sola soluzione, soprattutto in questo periodo

Le cartelle della Tari a Melito di Napoli ancora in consegna al 31 dicembre 2020 recano all’interno i bollettini già scaduti.

Per i cittadini, infatti, era possibile pagare la prima rata o in unica soluzione il 16 novembre e la seconda rata il 16 dicembre 2020.

Risultano quindi scadute da un mese e mezzo la prima e da 15 giorni la seconda, per coloro che hanno ricevuto le cartelle il 31 dicembre.

In calce all’avviso il responsabile del settore finanziario scrive un “nota bene”.

Nella nota si legge: “Qualora il presente avviso le venga recapitato oltre la scadenza del 16/11/2020, potrà versare il relaitvo importo entro 15 giorni dalla data di ricezione senza alcuna maggiorazione”.

A questo punto i cittadini si trovano in un bel dilemma perché entro 15 giorni dovranno pagare l’intera cifra o una delle due rate? Questo non è dato di saperlo.

Allo stesso modo non è dato di sapere le motivazioni legate a questo colossale ritardo nella consegna delle cartelle.

Per onore della verità informiamo i cittadini di Melito dell’esistenza del regolamento Tarsu approvato con delibera di consiglio comunale con delibera 15 del 23 giugno 2010 (di cui lasciamo copia in allegato).

All’articolo 18, quinto comma o capoverso è riportato quanto segue: “Il pagamento della tassa annuale è suddiviso in 4 rate bimestrali con scadenza della prima rata il 30 settembre di ogni anno. Il contribuente entro tale data è tenuto al versamento dell’importo complessivamente dovuto, ovvero della prima rata, anche se non ha ricevuto la lettera/comunicazione di pagamento ed in questo ultimo caso, gli importi saranno gli stessi di quelli dell’anno precedente fermo restando l’eventuale conguaglio, derivante da maggiorazioni tariffarie, che sarà dovuto dal contribuente solo dopo la ricezione della comunicazione effettuata dal Comune”.

Se il regolamento ammette 4 rate bimestrali e la prima con scadenza il 30 settembre di ogni anno, allora perché le cartelle arrivate in ritardo nelle case dei melitesi hanno solo due rate a distanza di un mese?

La risposta la ritroviamo nello stesso articolo del regolamento al comma o capoverso 6; si legge: “Il Comune potrà, con apposita delibera di Giunta Comunale, variare sia la quantità delle rate che le date di scadenza delle stesse.”

La Giunta, infatti, con deliberazione numero 97 del 30 settembre 2020, ha variato il numero delle rate da quattro a due con la prima in scadenza del 16 novembre 2020. Una scelta osteggiata all’epoca dall’opposizione senza alcun successo.

Una scelta molto particolare e certamente impopolare visto che la buona parte dei cittadini di Melito è in difficoltà. Situazione ulteriormente inasprita dalla pandemia da Covid-19.

Non si può negare che il disposto del regolamento risultava molto più agevole per i cittadini.

Perché l’amministrazione ha deciso di variarlo? Tale scelta ha destato la rabbia e lo sdegno dei cittadini maggiormente acuito dalla pandemia.

Dal palazzo del Comune il 30 dicembre, con l’aiuto di ASCOM AICAST Melito, tentano di frenare le forti polemiche montate sui social. Hanno messo a disposizione, così, un numero e un indirizzo e-mail ai quali chiedere delucidazioni.

Nel frattempo i cittadini attendono spiegazioni sulla possibilità di pagare in due o più rate la cartella.

Sarebbe un buon segnale se l’Amministrazione chiarisse questo punto attraverso una comunicazione e affissioni pubbliche.

Per approfondire:

News

Scuola Campania, da domani in classe anche 4ª e 5ª elementare

Published

on

A deciderlo una ordinanza del Tar Campania; dovranno attedere il 23 gennaio gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado

Domani in classe anche gli alunni delle classi quarta e quinta della scuola primaria. A deciderlo una ordinanza del Tar della Campania.

Il tar ha stabilito l’adeguamento alle disposizione nazionali per quanto riguarda la scuola primaria. A diffondere la notizia una nota dell’Unità di crisi.

Si legge nella nota che “la Regione aveva già consentito l’attività didattica in presenza fino alla terza classe elementare, cui si aggiungono ora anche la quarta e la quinta, a partire da domani, 21 gennaio 2021

Restano in vigore, invece, invariate le disposizioni regione per la scuola secondaria di primo e secondo grado (medie e superiori): le lezioni in presenza quindi restano sospese fino al 23 gennaiio 2021.

L’unità di crisi infatti scrive nella nota “Per la Secondaria di II grado si deciderà, come previsto nell’ordinanza regionale, dopo il 23 gennaio alla luce delle verifiche dell’Unità di Crisi.”

In uscita però, stando a qunto riporta la nota, una nuova ordinanza che riassumerà l’insieme delle decisioni relative all’attività scolastica, coerenti con quanto stabilito. Come sempre i sindaci e le autorità sanitarie potranno assumere decisioni connesse ai contesti locali

L’unità di crisi però ha dovuto rilasciare un ulteriore chiarimento per quanto concerne la scuola secondario di primo grado.

In una seconda nota stampa, infatti, si legge: Con riferimento alla scuola Secondaria di I° Grado (scuola media), si chiarisce che fino al 23 gennaio restano efficaci le decisioni contenute nell’ordinanza regionale n.2/2021, quindi resta sospesa ogni attività in presenza, salve le ipotesi già previste dalla stessa ordinanza regionale (alunni con bisogni educativi speciali o con disabilità).

Continue Reading

News

Benevento, si avvia a conclusione distribuzione saturimetri

Published

on

Palazzo Mosti Benevento Municipio

Martignetti: “Nei prossimi giorni una nuova campagna di screening per gli ultrasettantenni”

Benevento, 20 gennaio 2021 – Si avvia a conclusione la campagna di distribuzione gratuita dei 2.000 saturimetri alla popolazione ultrasettantenne e alle famiglie che hanno registrato casi positivi tra i loro componenti. I saturimetri, com’è noto, sono stati assegnati su prescrizione dei medici generici o su richiesta diretta da parte dei cittadini che ne avevano diritto.

L’iniziativa messa in campo dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Clemente Mastella – spiega l’assessore alla Sanità, Alfredo Martignetti – è stata accolta con molto favore dai cittadini tant’è vero che, a seguito delle numerose richieste pervenute, abbiamo addirittura raddoppiato il quantitativo di saturimetri inizialmente previsti. Questa iniziativa, al pari delle altre messe in campo dall’Amministrazione comunale, attesta inequivocabilmente la vicinanza del Comune ai bisogni e alle esigenze dei cittadini costretti a fronteggiare l’emergenza Covid 19 in atto. A tal proposito mi preme anche anticipare che, nei prossimi giorni, realizzeremo una nuova campagna di screening a favore della popolazione ultrasettantenne al fine di tutelare ulteriormente i nostri concittadini più fragili.

Nota stampa Comune di Benevento

Continue Reading

News

Secondigliano: 22enne sorpreso con un coltello, denunciato

Published

on

Foto Nota Stampa

I poliziotti hanno fermato il 22enne che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo circa 20 cm

Ieri sera gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in corso Secondigliano hanno notato due persone che, alla loro vista, hanno tentato la fuga.

I poliziotti hanno fermato uno dei due che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo circa 20 cm.

L’uomo, un 22enne napoletano, è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere e sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19. 

Nota Stampa Questura di Napoli

Continue Reading

News

Piazza Montesanto: denunciato finto poliziotto a Napoli

Published

on

A bloccare il finto poliziotto che aveva mostrato placca e palina ad una persona, un agente vero libero dal servizio

Ieri pomeriggio un poliziotto del commissariato Dante, libero dal servizio, nel transitare in piazza Montesanto ha notato un uomo che aveva fermato una persona dopo averle mostrato una placca di riconoscimento ed una palina simili a quelle in uso alle forze dell’ordine; l’agente è intervenuto e, non senza difficoltà, ha bloccato il finto poliziotto.

C.P., 56enne napoletano con precedenti di polizia attualmente sottoposto alla misura della libertà vigilata, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, usurpazione di funzione pubblica e possesso di segni distintivi contraffatti.

Nota Stampa Questura di Napoli

Continue Reading

News

Rotatoria a Licola, al via gara per affidamento lavori

Published

on

Renderre della Rotatoria a Licola

Il sindaco Figliolia: “Un iter burocratico piuttosto lungo, tra le varie fasi della progettazione e l’attesa dei pareri, ma oggi abbiamo messo un punto fermo nella vicenda”

L’amministrazione comunale di Pozzuoli ha indetto la gara per l’affidamento dei lavori relativi alla realizzazione della rotatoria a Licola nei pressi del depuratore di Cuma, e precisamente tra via Madonna del Pantano, viale dei Platani e via Montenuovo Licola Patria, dove è prevista la sistemazione di tutta l’area con manutenzione stradale e impiantistica.

E’ stato un iter burocratico piuttosto lungo, tra le varie fasi della progettazione e l’attesa dei pareri, ma oggi finalmente abbiamo messo un punto fermo nella vicenda e a marzo potrà partire il tanto atteso intervento – ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia -. Il luogo, che ha visto spesso il verificarsi di incidenti, sarà messo in sicurezza e completamente risistemato, consentendo in questo modo anche una maggiore fluidità alla circolazione veicolare“.

Oltre alla rotatoria, il progetto prevede infatti la realizzazione di uno svincolo-spartitraffico all’altezza dell’intersezione tra via Montenuovo e via Cuma Licola, da dove i veicoli provenienti da entrambe le strade saranno indirizzati verso la rotatoria.

L’intervento sarà completato poi dalla sistemazione delle aree verdi, dei piazzali e dei marciapiedi adiacenti, dal rifacimento della pavimentazione stradale e dalla realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale con rallentatori di velocità. 

Nota stampa Comune di Pozzuoli

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy