Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Pozzuoli Acqua: Bollette “Pazze” anche in emergenza

Pubblicato

il

Consiglieri M5S Pozzuoli Caso e Critelli
Consiglieri M5S Pozzuoli Caso e Critelli

Basta tartassare i cittadini. Si sospenda subito il pagamento! Caso e Critelli: “Come si fa a tartassare i cittadini in momenti di crisi come quello che stiamo vivendo?”

In queste, ore molti cittadini puteolani stanno ricevendo, da parte del Comune, avvisi di pagamento relativi a morosità per consumi idrici pregressi e sui social network sta montando la protesta. Si tratta di bollette con importi anche di diverse migliaia di euro da pagare entro 60 giorni, che fanno riferimento anche ad annualità molto lontane nel tempo.

«Come si fa a tartassare i cittadini anche in momenti di forte crisi come quello che stiamo vivendo? – si chiedono i due Consiglieri del M5S, Antonio Caso e Domenico CritelliSolo pochi giorni fa abbiamo approvato in Consiglio Comunale la sospensione di tasse e tributi per i mesi di Marzo e Aprile 2020 proprio per aiutare i cittadini in difficoltà e adesso l’Amministrazione invia queste bollette “pazze” da pagare entro 60 giorni. Ma siamo impazziti? Si sospendano immediatamente queste richieste di pagamento, che tra l’altro in alcuni casi sembrerebbero abbondantemente prescritte ed in altri già saldate. In più, c’è da evidenziare che l’ufficio tributi, causa emergenza Covid19, sta funzionando a “scartamento ridotto” e c’è l’impossibilità di recarsi di persona per chiedere spiegazioni, se non in casi urgenti e previo appuntamento telefonico. Assurdo e inaccettabile tutto ciò, e non è la prima volta che accade, purtroppo.»

Pubblicità

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle Pozzuoli

Pubblicità