Connect with us

News

Terra dei Fuochi, 17.000mq di aree con rifiuti sequestrate

Published

on

action day terra dei fuochi
Momento del controllo della Action Day - Foto: Comunicato

Nuova “Action day” contro la “Terra dei Fuochi” disposta dall’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania.

Action day’ interforze nella ‘Terra dei Fuochi’, sequestrate aree abusive con cumuli di rifiuti derivanti da scarti di lavorazione di attività illecite per un totale circa 17.000 mq.

Operazione di controllo straordinario del territorio nei Comuni di Sant’Anastasia, Cercola, Volla e Casalnuovo disposta dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio.

In campo 12 equipaggi per un totale di 30 unità appartenenti al Raggruppamento Campania dell’Esercito, ai Commissariati di P S di Ponticelli e Acerra, ai Carabinieri Forestale delle Stazioni di Napoli e Marigliano, alla Compagnia della Guardia di Finanza di Casalnuovo e del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, alla Polizia Metropolitana e all’ARPAC.

Controllate 10 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 8 sequestrate e 8 sanzionate per la mancata compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti prodotti impedendone la corretta tracciabilità; 47 persone identificate, di cui 15 denunciate e 3 lavoratori in nero, 80 veicoli controllati di cui 33 sequestrati; circa 40mila euro di sanzioni comminate.

Gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni nonché esercizio abusivo della professione i reati contestati.

In particolare, a Sant’Anastasia sono state sequestrate tre autofficine abusive che eseguivano riparazioni di mezzi di trasporto senza alcuna autorizzazione con il conseguente smaltimento illecito e non tracciato degli scarti di lavorazione; all’interno degli oltre 10.000mq di aree sequestrate, infatti, sono stati rinvenuti parti di carrozzeria di autoveicoli, componenti meccaniche ed elettroniche oltre che contenitori di sostanze pericolose quali oli esausti, vernici e solventi abitualmente impiegati per le riparazioni.

Sempre nel Comune di Sant’Anastasia, sono state sequestrate un’autocarrozzeria per camion e tir all’interno della quale venivano svolte attività di lavorazione e riparazione di veicoli senza le specifiche autorizzazioni; venivano inoltre rinvenute ingenti quantità di componenti meccaniche, rottami, parti di motori e filtri, esposti agli agenti atmosferici senza alcuna tracciabilità nonchè un’attività di trasformazione e lavorazione di rottami metallici e un deposito abusivo di rifiuti speciali e pericolosi.

Un’attività di vetreria e una di gommista sono state rispettivamente sanzionata e sequestrata per illecita gestione e smaltimento di scarti delle lavorazioni e di pneumatici.

Nota stampa, Ufficio dell’ Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

News

Truffano anziana ad Ischia, arrestati

Published

on

Truffano una donna anziana ad Ischia. I due, un 21enne e un 26enne, avevano inscenato la truffa del finto corriere

Truffano una donna anziana ad Ischia. Il fatto è accaduto l’otto agosto pomeriggio, quando gli agenti del locale Commissariato sono intervenuti in via Leonardo Mazzella. La segnalazione della centrale operativa parlava di una truffa ai danni di una persona anziana.

Giunti sul posto i poliziotti hanno notato un uomo nei pressi dell’abitazione della donna. Si dirigeva verso il porto dove, insieme ad un altra persona che lo attendeva, ha acquistato dei biglietti per imbarcarsi.

Gli agenti, con il supporto dei loro colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno bloccato i due, trovandoli in possesso di 1965 euro.

In quei frangenti, presso gli uffici del Commissariato, si è presentata l’anziana donna. La signora ha raccontato di aver consegnato 2000 euro ad un postino. Poco prima aveva ricevuto la telefonata di un uomo che, spacciandosi per il nipole, l’aveva avvertita della visita del corriere e di corrispondergli la somma di denaro per la ricezione di un pacco.

La classica truffa ai danni di anziani che carpisce la buona fede delle persone più fragili.

Gli agenti hanno così arrestato per truffa aggravata un 21enne napoletano e un 26enne giuglianese. Consegnato alla vittima il denaro.

Iscriviti al nostro canale telegram

Sostieni il Punto! acquistano uno zaino scuola

Continue Reading

News

Droga a Pianura, arrestato 32enne vicino al clan Calone

Published

on

Droga a Pianura, l’indagato era sfuggito alla cattura lo scorso luglio quando gli agenti della Squadra Mobile arrestarono altri indagati

Droga a a Pianura in manette narcos del clan Calone. l’otto agosto gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ad emettere il provvedimento il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale DDA.

A finire in manette per effetto della misura cautalere Cesare Divano, 32enne di Napoli. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato dei reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e di detenzione finalizzata alla vendita di droga. Il tutto aggravato dal metodo mafioso e dal fine di agevolare il clan Calone-Esposito-Marsicano. Il sodalizio criminale in contrapposizione al gruppo criminale operante sullo stesso territorio e riconducibile ad Antonio Carillo.

L’indagato è sfuggito alla cattura durante l’operazione condotta dalla Squadra Mobile nello scorso mese di luglio. In quell’occasione gli agenti arrestarono altre persone, presunte appartenenti alle due consorterie criminali.

Il provvedimento eseguito oggi è una misura cautelare disposta in sede di indagini preliminari. Contro di essa sono ammesse impugnazioni. Il destinatario è una persona sottoposta ad indagini, quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Sostieni il Punto! acquistando uno zaino scuola

Continue Reading

News

Ambiente, Galleria Spinelli tra Quarto e Pozzuoli, risolti problemi da SMA Campania

Published

on

Ambiente Galleria Spinellii

Ambiente, la Regione Campania interviene sulla Galleria Spinelli. I cittadini ritorneranno a respirare un’aria salubre grazie agli interventi svolti da SMA Campania.

La Galleria Spinelli nei Comuni di Quarto e Pozzuoli, in provincia di Napoli, torna a nuova vita. Sul collettore del comune campano un’opera certosina è stata realizzata dalla Regione Campania con tempi record dei lavori realizzati sul campo dalla Sma.

chromLo annuncia una nota stampa la stessa società. Messi in campo tecnici e operatori del settore che hanno costruito una nuova derivazione e una sorta di parete che evita l’immettersi dei reflui nel canale di raccolta di acqua piovana.

Quest’ultimo, infatti, come si legge nella nota, era costantemente inquinato da tempo da scarichi abusivi. I lavori hanno fatto si da dividere i flussi, dirottando i reflui degli scarichi abusivi direttamente nel depuratore, proteggendo l’ambiente e i cittadini.

Gli scarichi abusivi esistono ancora ma con l’intervento della Regione Campania attraverso Sma giungono depuratore.

“Il lavoro commissionato dalla Regione a Sma è stato importantissimo per evitare che i reflui finissero in mare. La Regione ha investito per risanare una criticità ambientale che si ripercuoteva sui cittadini della zona in particolare per i cattivi odori. Ci siamo riusciti e ci riteniamo soddisfatti del risultato e per come è stato svolto il lavoro che continueremo a monitorare nei prossimi giorni”. Così dichiarano Tommaso Sodano, Fiorella Zabatta e Antonio Capasso, rispettivamente Presidente e componenti del CdA Sma.

Da oggi, grazie agli interventi decisi dalla Regione e messi in pratica dal lavoro puntuale degli operai e dei responsabili della Sma Campania, i residenti del quartiere Monteruscello di Pozzuoli e di Quarto potranno tornare a godere dei propri spazi e di un’aria pulita. e il rischio che quel flusso d’acqua possa finire in parte in mare, è scongiurato.​

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Sostieni il Punto! acquistando l’agenda del docente

Continue Reading

News

Alto impatto a Ponticelli, identificate 122 persone

Published

on

Foto Repertorio

Alto impatto a Ponticelli, identificate 122 persone, controllati 73 veicoli e contestate 17 violazioni del Codice della Strada

Ieri gli agenti del Commissariato Ponticelli e i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania e delle unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere Ponticelli.

Nel corso dell’attività gli operatori hanno identificato 122 persone, di cui 32 con precedenti di polizia, controllati 73 veicoli, di cui 2 sottoposti a fermo amministrativo e 6 sottoposti a sequestro amministrativo, contestate 17 violazioni del Codice della Strada per mancata esibizione dei documenti di circolazione, mancata copertura assicurativa, mancanza della revisione periodica e guida senza casco protettivo e ritirate 2 patenti di guida; inoltre, hanno denunciato un 45enne per guida senza patente avendo reiterato la violazione nel biennio.

Ancora, i poliziotti hanno intimato l’alt in via Filichito a Volla ad un ragazzo a bordo di uno scooter che, alla loro vista, ha accelerato la marcia per eludere il controllo.

Ne è nato un inseguimento nel corso del quale il conducente ha abbandonato il veicolo proseguendo la fuga a piedi fino a quando, giunti in via Monteoliveto a Volla, è stato, non senza difficoltà, bloccato e trovato in possesso di un involucro di marijuana.

Gli operatori hanno altresì accertato che lo scooter era rubato e pertanto hanno denunciato il giovane, un 17enne napoletano, per ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale, sanzionandolo amministrativamente anche per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, mentre il ciclomotore è tornato al legittimo proprietario.

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Continue Reading

News

Controlli ad Arzano, elevate sanzioni per 7 mila euro

Published

on

Foto Archivio

Controlli ad Arzano, durante l’attività i Carabinieri hanno identificato 38 persone, ispezionato 26 i veicoli ed emesso sanzioni per 7mila euro

Controlli ad Arzano. I Carabinieri della locale tenenza su disposizione della compagnia di Casoria hanno effettuato un servizio a largo raggio volto al controllo della circolazione stradale.

38 le persone identificate di cui 11 già note alle forze dell’ordine mentre sono 26 i veicoli che gli operatori hanno controllato per un totale di 8 sanzioni e più di 7mila euro.

Sanzioni al codice della strada che hanno visto violazioni come la guida senza patente, senza casco o senza la copertura assicurativa. Diversi gli scooter sequestrati durante il servizio ma anche una persona denunciata per tentato furto su auto.

Le indagini dei militari hanno infatti permesso di individuare un 49enne del posto che pochi giorni prima aveva tentato di strappare il catalizzatore da un’auto in sosta.

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Continue Reading

News

Riaperta provvisoriamente la strada di Via Seitolla a Quarto

Published

on

Riaperta provvisoriamente
Foto da Post Facebook Sindaco di Quarto

Riaperta provvisoriamente la strada di Via Seitolla, Il Sindaco: procederemo alla riqualificazione definitiva intorno agli inizi di settembre

Riaperta provvisoriamente la strada di Via Seitolla. A dare la notizia il Sindaco di Quarto Antonio Sabino sulla propria pagina Facebook. “Questa mattina abbiamo provvisoriamente riaperto la strada di via Seitolla perché procederemo alla riqualificazione definitiva del manto stradale intorno agli inizi di settembre.

Questa decisione è stata presa per ragioni di opportunità a seguito degli scavi eseguiti per i lavori relativi al ripristino della rete elettrica ed anche al termine della grande ondata di calore che c’è stata in questo periodo e che, si prevede, continuerà per le prossime settimane.”

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2011 - 2022 | Punto! il Web Magazine | Privacy