Quantcast
Connettiti con noi

Sports

Gp Montecarlo: 16 Rosso, trionfa Leclerc su Ferrari

Pubblicato

il

Nella cornice formata dal GP più affascinante del mondo, quello di Montecarlo, trionfa la rossa

La cornice è di quelle importanti, il Gran Premio è di quelli affascinanti, forse il più affascinante del mondiale: il GP di Montecarlo

Si gira a millimetri dal muro, una distrazione può essere fatale. Questo è Montecarlo ed anche questa edizione è stato un continuo cuore in gola. Alla fine l’ha spuntata Charles Leclerc.

La partenza è stata una sorpresa, amara per Sainz che in partenza si tocca con Piastri e fora, mentre il poleman Leclerc fila via senza problemi.

Peggio va a Perez, Magnussen e Hulkenberg che distruggono le loro monoposto ma fortunatamente piloti illesi.

Grave l’errore di Magnussen che praticamente tampona Perez scatenando una pericolosa carambola.

Fuori nel primo giro anche Ocon, tamponato addirittura dal compagno di squadra L’incidente obbliga i piloti ad una nuova partenza con Sainz che, sfruttando l’incidente, riparte terzo.

La seconda ripartenza non è da meno rispetto alla prima ma i piloti sfilano tutti tranquilli.

Giro 50 Stroll fora la gomma ed è costretto ad entrare ai box, unico sussulto dopo 50 giri in controllo assoluto da parte dei primi.

Giro 52 sosta per Hamilton che rientra al settimo posto, senza perdere nessuna posizione. Rispondono in casa RedBull fermando Verstappen che rientra sesto.

Giro 62 si accende la lotta tra Russell e Verstappen per la quinta posizione. Il campione del mondo che sfruttando le gomme più fresche prova il sorpasso ma qui è impossibile.

Gli ultimi giri scorrono via relativamente tranquilli, poichè a Montecarlo la tranquillità arriva solo quando sventola la bandiera a scacchi ed il padrone di casa, Leclerc, ci passa per primo scatenando la gioia del box Ferrari e dei tanti tifosi presenti sulle tribune.

Leclerc sfata anche l’incubo di un gran premio che non riusciva mai a regalargli soddisfazioni. Oggi si riprende con gli interessi quello che la sorte gli ha tolto negli anni scorsi.

A completare il podio, Piastri e l’altra Ferrari di Sainz. Quarta la McLaren di Norris che precede Russell, Verstappen e Hamilton.

Completano la zona Tsunoda, Albon e Gasly. Leclerc in classifica generale si avvicina a Verstappen, lontano appena 31 punti con la Ferrari che è lontana solo 24 punti dalla RedBull. Pensare al mondiale sembra un azzardo ma l’appetito vien mangiando e la Ferrari ha fame, vuole tornare a vincere.

Trending