Quantcast
Connettiti con noi

News

In una scuola di Bari, il bar viene gestito da studenti con disabilità

Pubblicato

il

bari
foto da redazione

Nuova iniziativa a Bari: il bar di una scuola viene gestito da dei studenti aventi delle disabilità, una nuova realtà più inclusiva

A Bari in una scuola, il bar scolastico viene gestito da studenti e studentesse aventi delle disabilità

Si tratta della scuola “Aquila-Staffa” di Trinitapoli dove l’inclusione è diventata realtà.

Pubblicità

Ad accompagnare gli alunni anche i docenti entusiasti dell’iniziativa e del suo impatto sul futuro scolastico.

Il nome del bar è “Cooperà” che significa cooperare attuando delle scelte collettive, il nome è stato scelto da uno degli studenti, Domenico di 19anni che ha dichiarato:

Ho scelto io il nome del bar, Le cose non si possono fare da soli perché non si riesce. Se invece le facciamo insieme possiamo farcela“. Con questo progetto faccio qualcosa che mi servirà anche per per il futuro come preparare il caffè e lavare i piatti”

Pubblicità

Il bar in passato è stato sottoposto a chiusura per colpa della pandemia, con il Covid-19 e le restrizioni non era possibile continuare col progetto ma il 13 aprile di quest’anno ha riaperto i battenti.

A parlare del progetto anche il Dirigente scolastico della scuola Ruggiero Isernia: “ perché la nostra scuola cerca di trasformare tutto quello che facciamo in qualcosa di utile per gli alunniIn questo caso abbiamo puntato sulla inclusione, cioè su ragazzi che hanno difficoltà, per metterli alla prova con la concretezza della gestione di un bar”

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Pubblicità