Quantcast
Connettiti con noi

Business

Amazon vince la prima causa contro le recensioni false in Italia

Pubblicato

il

Logo Amazon
foto da redazione

Amazon il gigante e- commerce ha vinto la sua prima causa contro le recensioni false in Italia. Appoggiata dal tribunale di Milano

Il gigante dell’e-commerce, Amazon, ha ottenuto una significativa vittoria legale nella sua battaglia contro le recensioni false. Il Tribunale di Milano ha emesso una sentenza contro i malintenzionati che hanno tentato di manipolare le recensioni sui prodotti venduti su Amazon.it, segnando così un importante precedente nel panorama italiano.

La sentenza è stata resa pubblica dal colosso dell’e-commerce stesso, che ha sottolineato l’importanza di questa decisione nel contrastare le pratiche sleali che minano la fiducia dei consumatori e danneggiano l’integrità del proprio store online.

La causa ha avuto origine da un’azione legale contro il sito Realreviews.it, accusato di incentivare la pubblicazione di recensioni a 5 stelle offrendo un rimborso completo dei prodotti acquistati in cambio di testimonianze positive. Il tribunale ha riconosciuto che tali pratiche violano le leggi sulla concorrenza sleale, causando danni sia ad Amazon che ai suoi clienti.

La chiusura del sito Realreviews.it e il divieto imposto al suo gestore di intraprendere attività simili in futuro rappresentano una vittoria significativa nella lotta contro le recensioni false e ingannevoli.

Amazon ha dichiarato che questa azione legale fa parte di un più ampio impegno per contrastare le recensioni false a livello globale. Nel corso dell’ultimo anno, l’azienda ha intrapreso azioni legali contro 44 individui in Europa e ha promosso nove nuove cause legali in Spagna, Germania e Francia.

La sentenza del Tribunale di Milano è stata accolta con favore da Amazon e dagli osservatori del settore. Claire O’Donnell, Direttore di Selling Partner Trust & Store Identity di Amazon, ha sottolineato l’importanza di garantire che ogni recensione pubblicata sullo store di Amazon sia affidabile e rifletta le reali esperienze dei consumatori.

Anche Federico Cavallo, Responsabile Relazioni Esterne di Altroconsumo, ha elogiato l’impegno di Amazon e ha sottolineato l’importanza di combattere il fenomeno delle recensioni abusive che danneggiano i consumatori in buona fede.

Questa non è la prima volta che Amazon si impegna nella lotta contro le recensioni false. Fin dal 2015, l’azienda ha intrapreso azioni legali contro i broker di recensioni false e ha istituito team globali per perseguire legalmente coloro che si dedicano a queste pratiche scorrette.

La sentenza del Tribunale di Milano rappresenta quindi un importante passo avanti nella tutela dei consumatori e nell’assicurare l’integrità delle recensioni online, confermando l’impegno di Amazon nel garantire una piattaforma affidabile e trasparente per i propri utenti.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending