Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

“Rione Terra: 54 anni dopo”: incontro sulla riflessione della storia, identità e futuro di Pozzuoli

Pubblicato

il

Rione Terra
locanda da nota stampa

Rione Terra: 54 anni dopo”: incontro sulla riflessione della Storia, identità e futuro di Pozzuoli – 2 marzo 2024, ore 10:30 evento a Palazzo Migliaresi

Si terrà Sabato 2 Marzo 2024 alle ore 10:30,  presso Palazzo Migliaresi nel suggestivo contesto del Rione Terra di Pozzuoli (Na),  l’incontro “Rione Terra: 54 anni dopo”, evento  promosso da  Pro Loco Puteoli, Lux In Fabula e Dialogos APS,  per ricordare lo sgombero dell’antica rocca puteolana avvenuto il 2 Marzo 1970 a seguito di una persistente crisi Bradisismica.

Durante l’evento, verrà approfondito il legame tra la comunità e il territorio, esplorando le radici storiche dello sgombero forzato dell’antico quartiere puteolano, Rione Terra, mettendo in luce il suo mancato sviluppo negli ultimi 54 anni. I relatori condivideranno le proprie prospettive e esperienze, offrendo un’analisi approfondita del contesto socio-culturale che condizionò il cambiamento radicale  della  comunità all’epoca.

All’incontro porteranno i loro contributi,  Ilaria Graziano Lentini , Vicepresidente Pro Loco Puteoli, Claudio Correale, Presidente dell’Associazione “Lux In Fabula”, Eleonora Puntillo, Giornalista e Scrittrice, Antonio Isabettini, Maestro d’Arte, e Maurizio Erto, Professore e Scrittore. L’incontro sarà moderato dal Giornalista Rosario Scavetta, Presidente della Pro Loco Puteoli, che afferma: “Siamo entusiasti di presentare questo evento che celebra la storia e la vitalità di Rione Terra. L’obiettivo è promuovere la consapevolezza della ricchezza culturale della nostra comunità e favorire una riflessione su come preservare e valorizzare il nostro patrimonio per le generazioni future.”

La conferenza stampa sarà arricchita da documenti video dell’epoca messi a disposizione dell’Associazione “Lux In Fabula”,  da momenti  di interazione e condivisione con i partecipanti che offriranno un’opportunità unica per approfondire ulteriormente le tematiche trattate e per instaurare un dialogo costruttivo sul futuro del Rione Terra di Pozzuoli.

Trending